Il Fib prova a scongiurare il doppio massimo nel giorno del rollover

fib logo

Nella seduta del rollover tra il contratto con scadenza marzo 2019 e quello con scadenza giugno 2019 il Fib, il future sull’indice Ftse Mib con scadenza marzo 2019, ha provato nell’intraday a oltrepassare la resistenza statica posta a 20.500 punti. Tuttavia, resta per il momento il pericolo della formazione di un doppio massimo, figura generalmente foriera di prossime correzioni.

I prossimi target del Fib

In quest’ottica, al ribasso i prossimi obiettivi del derivato sono individuabili a quota 20.000 in prima battuta, in seguito a 19.800 punti e ancora in area 19.600 punti. Per contro, in caso di conferma del soprasso della ressitenza a 20.500 per il Fib si profilerebbe un ulteriore allungo verso 20.750 prima e poi a ridosso della soglia tecnica e psicologica a quota 21.000.   G.R.

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà mostrato.


*