Jerusalmi (Borsa Italiana): “Importante il riconoscimento di Milano come capitale finanziaria”

borsa italiana

“Dal discorso del Governatore è importante la scelta di valorizzare il ruolo di Milano come hub dell’innovazione finanziaria e tecnologica di respiro europeo anche attraverso un ambizioso piano di investimenti per aumentare la digitalizzazione della città”. Ad affermarlo è Raffaele Jerusalmi, ad di Borsa Italiana in scia alle Considerazioni finali del Governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco.

Milano può e deve giocare un ruolo fondamentale per la ripartenza economica del Paese e dobbiamo fare tutto il possibile per aiutare la nostra città ad esprimere al meglio i suoi punti di forza – prosegue Jerusalmi –  La proiezione internazionale, la capacità di attrarre talenti, l’attenzione alla sostenibilità e la vocazione creativa e innovativa sono certamente alcuni dei fattori chiave sui quali puntare”.

Fondamentale puntare su giovani e green deal

“Condivido fortemente altre due priorità indicate dal Governatore per ripartire – ha inoltre aggiunte Jeruslmi – è fondamentale investire nel capitale umano, con particolare riguardo ai giovani e il Green Deal come opportunità per costruire un percorso di comune crescita europea. Dobbiamo investire molto di più nell’istruzione e nell’imprenditorialità giovanile per creare opportunità di lavoro e sostenere la capacità di innovazione del Paese. Delle ingenti risorse messe in campo, gli oltre mille miliardi che si mobiliteranno nei prossimi 10 anni in investimenti sostenibili, il cosiddetto “Green deal europeo”, potranno e dovranno essere un volano di crescita innovativa e sostenibile e potranno costituire una base forte e unificante per l’economia europea da cui il nostro paese potrebbe trarre grandi benefici”.

Usciremo dalla crisi solo pianificando il futuro

“Siamo di fronte a un piano di finanziamenti e interventi a supporto dell’economia senza precedenti. Come ha ricordato il Governatore, dobbiamo far sì che questi fondi vengano investiti cogliendo le migliori opportunità. Dobbiamo superare la fase dell’emergenza e iniziare a progettare e usciremo dalla crisi solo pianificando gli interventi con grande attenzione alle priorità. Così riusciremo a costruire un futuro di successo per noi e soprattutto per le generazioni future” conclude Jerusalmi.

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà mostrato.


*