La Cina risponde a Trump: dazi per 75 miliardi di dollari su prodotti Usa

La Cina ha deciso l’imposizione di nuovi dazi per 75 miliardi di dollari su numerosi prodotti importati dagli Stati Uniti, comprese le auto. E’ la risposta di Pechino, peraltro annunciata, all’annuncio del presidente americano Donald Trump dell’avvio, dal primo settembre, di dazi del 10% su 300 miliardi di dollari di importazioni cinesi.

I dazi cinesi andranno dal 5 al 10% ed entreranno in in contemporanea con quelli americani, in parte dal 1° settembre e in parte dal 15 dicembre, data in cui il governo Usa ha posticipato le imposte su smartphone, laptop, monitor, giocattoli, console per videogiochi e capi d’abbigliamento, per non incidere sullo shopping natalizio degli americani.

Immediata la reazione delle borse europee, compresa Piazza Affari, bruscamente passate in negativo dopo buona parte della mattinata caratterizzata dal segno più. Anche i future di Wall Street hanno invertito la rotta subito dopo l’annuncio di Pechino.

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà mostrato.


*