Lombard Odier lancia una strategia dedicata alla transizione climatica

Lombard Odier Investment Managers amplia la sua offerta azionaria high-conviction sostenibile con il lancio di una strategia dedicata alla transizione climatica, che – si legge in una nota della società – coglie le opportunità create in tutti i settori dalla necessità urgente di una transizione verso un’economia a zero emissioni e di adattamento a un clima più caldo.

“La strategia sulla Transizione Climatica di Lombard Odier IM – prosegue il comunicato – investe nelle aziende che stanno già realizzando rendimenti superiori e che riteniamo essere nella posizione ideale per generare crescita e guadagnare quote di mercato, data la continua accelerazione della transizione verso un’economia vincolata dalle emissioni di carbonio e con un clima danneggiato. I fornitori di soluzioni, i candidati alla transizione provenienti da settori con emissioni difficili da limitare e i leader dell’adattamento sono inseriti in un portafoglio azionario globale high conviction di 40-50 azioni, che coglie appieno l’opportunità intersettoriale”.

La strategia segue un approccio basato su dati scientifici per individuare le aziende che forniscono soluzioni volte a ridurre, evitare e catturare il carbonio. Ad esempio, la strategia investirà in aziende che propongono progetti di miglioramento dell’efficienza energetica e nel campo delle energie rinnovabili. Al contempo, la strategia si rivolge in modo mirato alle aziende che operano in settori ad alta intensità di carbonio, fondamentali per la crescita economica, ma che stanno adottando prassi in linea con una transizione verso un’economia a zero emissioni nette, e grazie alle quali riteniamo che beneficeranno di un vantaggio competitivo e di un incremento della redditività.

L’adattamento è un’altra fonte di opportunità di investimento in un mondo sempre più danneggiato dalle emissioni di carbonio. La strategia include aziende che si concentrano sulla realizzazione di infrastrutture più resilienti o che monitorano i rischi fisici e finanziari associati ai danni climatici. Questo approccio si ispira alle più recenti raccomandazioni in campo scientifico, industriale e politico ed è confermato dagli sviluppi registrati nell’ambito del Piano d’azione europeo sulla finanza sostenibile, alla luce delle imminenti normative Ue in materia di tassonomia e parametri di riferimento relativi al clima.

La strategia sulla transizione climatica è gestita da Paul Udall e François Meunier, Portfolio Manager del team Global Equities di Lombard Odier IM. Il primo gestisce da 18 anni strategie di investimento sostenibili, con particolare riferimento ai cambiamenti climatici; il secondo è un esperto di primo piano nella digitalizzazione e nell’innovazione tecnologica, con oltre 19 anni di esperienza nel settore.

Fulcro dell’approccio di stewardship della strategia, così come delle attività generali di stewardship di Lombard Odier IM, sottolinea la società, sono i Principi per investimenti attenti al clima della Oxford Martin e le raccomandazioni della Task Force on Climate-Related Financial Disclosures (Tcfd).

“Siamo nel bel mezzo di un’imponente transizione di massa verso un’economia sostenibile a zero emissioni nette. Gli investitori hanno miliardi in gioco in questa transizione climatica, che riteniamo creerà un valore significativo e darà un’impronta fondamentale ai risultati del portafoglio negli anni a venire. La strategia sulla transizione climatica di Lombard Odier IM è stata concepita come il principale elemento portante per l’asset allocation a livello globale. Rappresenta uno dei diversi passi importanti che stiamo compiendo in azienda per allineare tutti i portafogli e cogliere le opportunità di investimento derivanti dalla transizione climatica”, commenta Hubert Keller, Managing Partner del Gruppo Lombard Odier e Ceo di Lombard Odier IM.

La società fornirà agli investitori una relazione sulla sostenibilità per dimostrare l’impatto positivo sul clima che gli investimenti in queste aziende garantiscono alla società e al pianeta e per riferire sui progressi della stewardship in tutto il portafoglio.

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà mostrato.


*