Mirabaud AM: "Dalla Fed nessun rialzo dei tassi per quest’anno"

federal reserve

Di Gero Jung, Chief Economist di Mirabaud AM

Lo slancio della crescita dell’economia negli Stati Uniti sta resistendo piuttosto bene. Questo è il punto principale che emerge dal ultimo report sull’occupazione, che nel complesso si potrebbe comunque definire abbastanza controverso. La crescita del mercato del lavoro ha accelerato decisamente rispetto al dato deludente ottenuto nel mese di Maggio – rivisto al ribasso e pari a soli 11 mila nuovi posti di lavoro.

Guardando al dato dell’occupazione a tre mesi, la crescita media è di 147.000 nuovi posti di lavoro – in forte calo rispetto alle cifre riportate l’anno scorso, ma ancora al di sopra del tasso di “breakeven”, in altre parole al tasso da mantenere affinché continui a ridursi la “capacità di riserva” del mercato del lavoro, e questo considerando anche i trend demografici.

Fatte queste premesse, rispetto al 2015, la crescita dei salari è leggermente migliorata, salendo al 2,6% – un piccolo aumento dal 2,5% registrato a maggio – suggerendo che il trend al rialzo dei salari non è continuato solo per via di un possibile aumento di ore lavorative o per via di utili straordinari afferenti al mese di giugno. Inoltre, le revisioni al ribasso dei mesi precedenti sono significative e la proporzione della popolazione impiegata è calata per il terzo mese consecutivo.

Quanto alla politica monetaria della Fed, manteniamo il nostro scenario base che non prevede alcun rialzo dei tassi per quest’anno.