Neodecortech: occasione di acquisto a sconto

Secondo la ricerca Hardman & CO. la società Neodecortech, specializzata nella realizzazione di film laminati di altissima qualità utilizzati nell’industria del mobile, nella pavimentazione e nell’arredo navale (grandi navi da crociera), rappresenta oggi un’ottima occasione di acquisto trattando sul mercato con uno sconto di oltre il 50% rispetto ai multipli dei competitor.

I principali numeri attesi dalla chiusura dell’anno 2018, realizzati per oltre il 76% all’estero (il cui progetto di bilancio verrà approvato il prossimo 26 marzo) sono:

Fatturato 141 milioni di euro, Ebitda 17,6 milioni e utile netto 7 milioni di euro. Il titolo tratterebbe quindi con un p/e di 5,3 volte e un multiplo Ev/Ebitda di 4,7x.

Quindi una previsione di incremento di tutti i valori rispetto all’anno precedente e che dovrebbero quindi confermare anche gli ottimi dati semestrali 2018 (ricavi in crescita del 7,5% a 67,2 milioni, l’ebitda aumentato del 18,7% a 8,2 milioni, l’ebit del 19,4% a 4,7 milioni e l’utile netto aumentato del 30,3% a 2,7 milioni).

Previsto inoltre una distribuzione di dividendo a maggio 2019 di circa 0,15 euro con un “dividend yield”, rispetto alle attuali quotazioni di mercato, di circa il 4,5%.

Ecco le considerazioni, in breve, degli analisti di Hardman & Co.

Neodecortech è un’azienda ad integrazione verticale, che spazia dalla generazione di energia elettrica alla produzione di carta, fino alla stampa e all’impregnazione della carta. La società è specializzata nella stampa di carta decorativa di primissima qualità e di film a motivi naturali destinati al settore dell’arredamento, compresi mobilifici e aziende produttrici di pavimentazione. Con il trasferimento in toto sulla clientela degli aumenti dei prezzi delle materie prime nel 2017 e i nuovi investimenti nei film laminati, osserviamo un miglioramento dei ricavi e dei margini. Neodecortech tratta con uno sconto pari a circa il 50% considerando il rapporto EV/EBITDA rispetto ad aziende affini.

Strategia: Neodecortech fa leva sul proprio modello di integrazione verticale per poter garantire continuità nella fornitura a prezzi accessibili e flessibilità nel soddisfare un mercato in continua evoluzione. L’efficienza dei margini migliora con l’aumentare della capacità produttiva, mentre i nuovi design e prodotti fanno leva sul patrimonio di design italiano della società.

Contrattazioni: L’impennata dei prezzi della cellulosa e del biossido di titanio nel 2017 e nella prima metà del 2018 impatta per il 90% sui clienti, ripristinando i margini che si erano mostrati in calo nella seconda metà del 2017. La società pone grandi aspettative nelle opportunità offerte dai nuovi prodotti PPLF (Plastic Printed Laminated Film), lanciati sul mercato a inizio 2019.

Valutazione: Neodecortech tratta a un prezzo contenuto sui multipli previsti. Con uno sconto di circa il 50% considerando il rapporto EV/EBITDA rispetto ad aziende affini quotate, il mercato sta più che adeguatamente scontando per le sue dimensioni ridotte e la mancanza di liquidità del mercato secondario. La nostra valutazione centrale in base al metodo DCF è pari a € 5,14 per azione.

Rischi: Il rischio principale nell’immediato è costituito dalle prospettive economiche per il settore delle costruzioni in generale, nell’Europa occidentale in particolare. Inoltre, l’aumento dei prezzi delle materie prime e la possibilità di una concorrenza più diretta da parte dei produttori cinesi costituiscono motivi di timore in senso lato nel medio termine.

Riepilogo dell’investimento: Neodecortech è specializzata nella produzione di carta decorativa e film in plastica di altissima qualità, e ha costruito un rapporto consolidato con la propria clientela. La società mira a investire nella capacità di vendita all’estero e a migliorare ulteriormente i propri impianti e le nuove tecnologie. Si tratta di un’azienda da poco affacciatasi in Borsa, essendo approdata sul mercato italiano AIM nel settembre 2017; gli investitori, pertanto, attendono di esaminare i risultati relativi a un intero esercizio. Con l’aumentare della familiarità, prevediamo una restrizione nello sconto di valutazione.

 

Qui l’intera ricerca tradotta in italiano.

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà mostrato.


*