Net Insurance ben posizionata nell’attuale scenario. L’analisi di Market Insight

Superiori alle attese e in decisa crescita i premi lordi contabilizzati del gruppo Net Insurance nel 2019 a 84,4 milioni (+35,4%), superando di 1 milione quanto indicato dal piano industriale. L’utile netto normalizzato si è attestato a 7 milioni (6,5 milioni le stime del piano). Un andamento proseguito anche nel primo trimestre 2020, con premi emessi saliti a 25 milioni (+56%) e raccolti per 43 milioni (+34,4%). Risultati che consentono al management di confermare le linee guida del piano al 2023 nonostante le incertezze legate al Covid-19. Il gruppo è ben posizionato per cogliere le opportunità che stanno emergendo dall’attuale situazione, un maggiore bisogno di protezione e un più ampio ricorso al digitale, quest’ultimo già inglobato nel modello di business della Compagnia. Ecco di seguito l’analisi fondamentale su Net Insurance di Market Insight.

      1. Modello di business
      2. Ultimi avvenimenti
      3. Conto economico dell’esercizio 2019
      4. Breakdown premi contabilizzati
      5. Stato patrimoniale dell’esercizio 2019
      6. Ratio
      7. Outlook
      8. Borsa

Modello di business

Net Insurance opera nell’assicurazione in Italia attraverso l’assunzione e la gestione di rischi nei rami danni e, tramite la controllata Net Insurance Life, nel ramo I vita, limitatamente al rischio di premorienza.

La società è focalizzata sullo sviluppo di quattro diversi pilastri: Cessione del Quinto, (quota di mercato superiore al 20% e circa il 70% del giro d’affari 2019); Bancassicurazione, (ad oggi sottoscritte 7 partnership, 10% della raccolta premi 2019); Broker, (oltre 30 accordi di distribuzione attivi, 20% della raccolta premi) e mondo Digitale, (in essere due accordi con due primari operatori, più di 38 mila polizze digital emesse nel 2019).

Elemento distintivo dell’impresa è la sua natura tech. Un approccio digitale che permea progressivamente ogni area di business e che si declina lungo l’intera catena del valore; due i filoni principali: da un lato la tecnologia come abilitatore dei processi aziendali e dall’altro l’offerta di prodotti innovativi, grazie anche alle partnership con importanti realtà del settore tecnology.

In quest’ultimo ambito, facendo anche leva sugli accordi con Yolo e Neosurance, la Compagnia intende diventare operatore di riferimento della Digital Insurance, nell’ambito della quale sono stati già lanciati prodotti in ambito Sport, Travel e Pet.

Sempre in ambito digital, ricordiamo l’Innovation Advisory Board (IAB) nato per rafforzare la filosofia “Insurtech Inside” di Net Insurance. Lo IAB, composto da professionisti indipendenti esperti in fintech e innovazione e presieduto da Matteo Carbone, ha il compito di supportare il management in materia di innovation.

Clicca qui per continuare a leggere l’analisi fondamentale su Net Insurance di Market Insight.

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà mostrato.


*