Neuberger Berman, nuovo fondo azionario legato alla connettività 5G

Neuberger Berman, società di investimento globale privata, indipendente e di proprietà dei dipendenti, ha lanciato un nuovo fondo Ucits tematico, il 5G Connectivity Fund. La strategia di Neuberger Berman dedicata esclusivamente alla connettività 5G è stata lanciata nel dicembre 2017 e vanta un patrimonio in gestione di oltre 4,2 miliardi di dollari. Si tratta della prima strategia dedicata al 5G ad essere lanciata a livello globale.

Il portafoglio azionario, tematico e globale, investe nelle società (attori e beneficiari) meglio posizionate per trarre vantaggio dalla diffusione su scala globale della connettività 5G e della connettività del futuro che aprirà la strada a nuove infrastrutture di rete 5G, alla proliferazione dell’ecosistema dei dispositivi IoT (Internet of Things) e ad una nuova generazione di servizi e applicazioni. Il fondo si concentra sulle società la cui crescita futura dei ricavi sarà guidata per oltre il 50% dall’adozione e diffusione della connettività 5G e comprende tra i 40 e i 60 titoli. Il fondo Ucits adotta il medesimo approccio disciplinato della strategia 5G nella costruzione di un portafoglio diversificato, basato su valutazioni approfondite e una rigorosa gestione del rischio. Nella costruzione del portafoglio, il fondo valuta, inoltre, attentamente i fattori ambientali, sociali e di governance (Esg) e non investe in nessuna azienda che non adotta i fattori Esg secondo i criteri e obiettivi definiti da Neuberger Berman.

Il fondo è co-gestito da Yt Boon, dall’ufficio di Hong Kong di Neuberger Berman e da Hari Ramananan, dagli uffici di New York. I due gestori di portafoglio, che gestiscono l’attuale strategia 5G, adottano un approccio bottom-up basato sulla ricerca fondamentale. Sono affiancati da un team dedicato di esperti dell’industria tecnologica e professionisti degli investimenti, oltre che dal più ampio team di ricerca azionaria globale di Neuberger Berman, che conta oltre 40 professionisti degli investimenti.

“La diffusione del 5G su scala globale porterà una nuova ondata di innovazione tecnologica in tutto il mondo. Si stima che l’impatto sull’economia globale del 5G in termini di nuovi beni e servizi raggiungerà i 13.200 miliardi di dollari entro il 2035 e creerà oltre 22 milioni di posti di lavoro. La gestione attiva sarà la chiave per poter identificare vincitori e vinti di questo tema di lungo termine, man mano che il mercato continuerà ad evolversi. Nella prima fase di sviluppo e diffusione della connettività 5G, la strategia manterrà un’elevata esposizione alle infrastrutture di rete, mentre nelle fasi successive la strategia si concentrerà in titoli di società coinvolte nello sviluppo di una nuova generazione di servizi e applicazioni legati al mondo 5G”, commenta Yt Boon.

Aggiunge Jose Cosio, Head of Intermediary Sales Emea e America Latina di Neuberger Berman: “Il mix di competenze tecnologiche e in materia di investimenti del nostro team ci permette di essere ben posizionati per fornire ai clienti un punto di vista unico in questo settore di mercato in rapida evoluzione. Mentre sempre più investitori cercano opportunità di investimento nel settore della connettività 5G, siamo l’unico asset manager che vanta più di due anni di esperienza in questo segmento e una piattaforma tematica ben consolidata”.

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà mostrato.


*