Nexi in allungo in attesa dei dati di maggio

Nexi (8 miliardi di capitalizzazione) torna a mettersi in luce sul listino azionario di Milano, risalendo dopo il ponte pasquale attorno ai 13,5 euro per azione, in rialzo del 4% dalla chiusura di giovedì scorso. La società, come ricordato dagli analisti di Equita Sim, pubblicherà un trading update il prossimo 12 maggio (Nexi pubblica i bilanci completi solo due volte all’anno) dal quale sarà possibile valutare l’impatto delle misure di chiusura per cercare di contenere l’epidemia di coronavirus in Italia.

Il “bel paese” ha adottato prima di altri il lockdown ma rischia a causa di croniche inefficienze e carenze a tutti i livelli di riaprire per ultimo restando a rischio di ulteriori ondate di ritorno, cosa che deprimerebbe ulteriormente un’economia già provata da anni di assenza quasi totale di crescita e da riforme continuamente rinviate quando non sovvertite da provvedimenti elettorali come il reddito di cittadinanza e quota 100.

Considerando che Nexi è principalmente un “merchant acquirer in-store”, con una presenza online limitata, Equita Sim teme che il fatturato del primo trimestre dell’anno non superi i 219 milioni di euro (-4%) con un Ebitda di 104 milioni di euro (-6%), ipotizzando un 50% di vendite relative a volumi in calo del 9% (con marzo a -40%), posto che il 60% circa dei volumi di Nexi dovrebbe essere legato a consumi discrezionali, e un 50% di vendite relative a una base installata (emissione carte, commissioni terminali Pos) in grado di registrare una crescita positiva.

Per l’intero 2020 Equita Sim ora si attende una crescita organica nulla (contro una guidance di +7%) ma anche un contributo di circa 100 milioni di euro (con Ebitda margin del 9%) dalle attività di acquiring rilevate da Intesa Sanpaolo. Considerati i previsti tagli dei costi e il calo dei tassi “risk free” e quindi del costo medio del capitale il titolo appare trattare in linea col target price (13,5 euro) e con le medie storiche a livello di valutazione (P/E atteso per il 2021 di circa 25 volte), anche se ancora sopra i concorrenti comparabili (P/E atteso per il 2021 di circa 20 volte).

Anche per questo Equita mantiene un giudizio nel complesso positivo ma si limita a consigliare un “hold” (mantenere) sul titolo, che già la scorsa settimana aveva recuperato un 6% abbondante, riportando in positivo (+4,8%) il bilancio degli ultimi tre mesi di borsa. Credit Suisse mostra a sua volta una maggiore prudenza, limando da “outperform” a “neutral” il giudizio su Nexi e riducendo il prezzo obiettivo da 15,2 a 12 euro per azione.

L’analisi tecnica

Dal punto di vista dell’analisi tecnica, il titolo appare inserito in un trend rialzista di brevissimo periodo, ma il calo dei volumi di scambio nelle ultime sedute segnala un indebolimento del movimento e lascia prevedere un possibile pausa di consolidamento a breve termine. Al momento Nexi si mantiene a metà strada tra i supporti in area 12,2 euro per azione e le prime resistenze sui 14,3 euro, a fronte di un target individuato a 14,7 euro per azione.

Finché i prezzi si manterranno sopra la media mobile lenta e anche di quella veloce, il trend positivo resterà in essere e darà l’opportunità di ulteriori operazioni di trading, anche se il consiglio è di preferire vendite sulla forza ad acquisti sulla debolezza. Lo stocastico e l’indicatore di forza relativa (Rsi), entrambi nella parte superiore della banda d’oscillazione ma non in ipercomprato, convalidano questa ipotesi.

Per i meno avvezzi al rischio si consiglia di prestare particolare attenzione al fatto che ulteriori cali dei volumi potrebbero precedere un’accelerazione in entrambe le direzioni, con lo stop che scatterebbe nel caso di chiusure al di sotto degli 11,75 euro per azione (e possibile estensione del calo anche verso gli 11,50-11,45 euro) mentre al rialzo il superamento del target sopra ricordato potrebbe consentire un allungo in area 14,9-15 euro per azione.

Nexi in Borsa negli ultimi 12 mesi

A cura di Luca Spoldi, Cefa, 6 In Rete Consulting Ceo (www.6inrete.it)

 

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà mostrato.


*