Nuovi massimi storici per il Gold. I prossimi target

Il mercato dell’oro è decisamente impostato al rialzo nel breve periodo. Il Future sul Gold, infatti, è inserito all’interno di uno spiccato trend rialzista che ha visto una ulteriore accelerazione nel corso del mese di luglio fino a superare i precedenti massimi storici del 2011 sul livello 1.912, realizzando giorno dopo giorno sempre nuovi picchi, arrivando addirittura alla soglia psicologica dei 2.000 dollari l’oncia (con largo anticipo rispetto alle previsioni degli analisti, attesa per fine anno). Non sono presenti segni di ritracciamento e il mercato appare molto forte, pertanto la salita può tranquillamente continuare fino all’area 2.040/2.050, dopodiché sarà necessaria una pausa di consolidamento dei prezzi.

Che lo scenario sia positivo, comunque, lo dimostra anche l’impostazione tecnica del mercato. I prezzi, infatti, sono da considerarsi rialzisti sia in base all’indicatore Supertrend che alla media mobile a 25, così come pure per l’indicatore Parabolic Sar. Anche l’indicatore Macd ha già incrociato il proprio Signal. Da segnalare, inoltre, come l’indicatore RSI stazioni nella sua area di “ipercomprato”, nell’intorno del valore 83.

I segnali di oggi sul Future Gold

Dal punto di vista operativo, secondo Finanzaoperativa.com, l’ingresso in posizioni long è consigliabile solo al superamento del livello 2.000 con un target nell’intorno dei 2.012 punti, mentre le posizioni ribassiste potranno essere aperte solo alla violazione di quota 1.963 con obiettivo sotto al livello 1.950.
(A.A.)


L’andamento di breve periodo del Future Gold

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà mostrato.


*