Nuovo segnale ribassista per il Fib

fib logo

Nuovo segnale ribassista per Fib, il future sull’indice Ftse Mib con scadenza giugno 2019, che nella seduta odierna ha violato anche la media mobile a 50 giorni, attualmente passante per 21.785 punti. Un movimento che potrebbe provocare una nuovo discesa delle quotazioni, soprattutto tentendo conto che i principali indicatori e oscillatori tecnici sono ancora distanti dalla zona di ipervenduto.

I prossimi obiettivi tecnici del Fib

L’eventuale conferma del cedimento di quota 20.615 (minimo intraday di oggi) proietterebbe il derivato in prima battuta in area 20.500/20.370 e poi in zona 20.170/20.000 punti. Per contro, la conferma del ritorno al di sopra della soglia dei 21.000 punti favorirebbe un recupero verso l’area 21.295 prima e in seguito porterebbe il derivato a tentare un nuovo attacco alla resitenza posta a quota 21.500.       G.R.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà mostrato.


*