Oro: prossima fermata in area 1.700 dollari per oncia

oro (anticoronavirus), ecco gli asset su cui puntare per affrontare la crisi dei mercati

L’oro ha di recente superato a 1.630 dollari per oncia la resistenza statica di breve termine che impediva ai corsi del prezzo spot di proseguire nel movimento di recupero iniziato dopo il minimo di metà marzo a 1.450. Un movimento, quello in atto, cha ha buone probabilità tecniche per proseguire vista l’ancora ampia distanza degli indicatori tecnici dalla zona di ipercomprato.

I prossimi obiettivi tecnici del prezzo spot dell’oro

In quest’ottica, dollaro permettendo, i prossimi target dell’oro sono individuabili in prima battuta sulla soglia psicologica dei 1.700 dollari, poi a 1.725 e ancora (eventualmente dopo una fase lateralE di consolidamento) a ridosso di quota 1.750. Per contro, l’eventuale cedimento dell’attuale livello di supporto statico a 1.630 dollari per oncia innescherebbe un nuovo ritracciamento.

Gli Etc sull’oro disponibili a Piazza Affari

Al rialzo sull’oro a Piazza Affari è disponibile una serie di Etc: Wisdomtree Eur Daily Hedged Gold, Wisdomtree Physical Gold, Wisdomtree Gold Bullion Securities, Wisdomtree Gold, Lyxor Etn Gold, Wisdomtree Daily Leveraged Gold, Wisdomtree 3x Daily Long GoldSg Etc Gold +3x Daily Lever Collateral e Wisdomtree Gold 3x Leverage Daily.

Il trend del prezzo spot dell’oro

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà mostrato.


*