Petrolio Wti: esce al rialzo da trading range durato sei mesi

Dopo quasi sei mesi il petrolio Wti è uscito da trading range. E lo ha fatto al rialzo, oltrepassando a 43,60 dollari per barile la resistenza statica di medio termine. Certo, dopo l’ultimo allungo è auspicabile un consolidamento di breve termine. Ma il segnale generato è di quelli importanti e potrebbe (condizionale però più che mai d’obbligo) preludere a uno sviluppo di un uptrend duraturo, benchè lento.

I prossimi obiettivi tecnici del petrolio Wti

Dal punto di vista operativo, per il future sul crude oil Wti quotato al Nymex i prossimi obiettivi tecnici sono individuabili in prima battuta in area 48,80/49,50 dollari e in seguito a quota 55, top dello scorso febbraio. Essenziale però posizionare uno stop loss o stop and reverse a 43,60 dollari per barile.

Il trend del future sul petrolio Wti – andamento di medio termine – Grafico daily

Gli Etc long e short a Piazza Affari sul petrolio Wti

Al rialzo sul petrolio Wti sono disponibili i seguenti Etc: Etfs Wti Crude Oil, Boost Wti Oil Etc, Sg Etc Wti Oil Collateralized, Etfs Eur Daily Hedged Wti Crude Oil, Etfs Wti 2mth Oil Securities, Boost Wti Oil 2x Leverage Daily Etp, Etfs 2x Daily Long Wti Crude Oil, Boost Wti Oil 3x Leverage Daily, Sg Etc Wti Oil +3x Daily Lev Collateral e Etfs 3x Daily Long Wti Crude Oil.

Al ribasso sul Wti ci sono invece: Boost Wti Oil 1x Short Daily Etp, Etfs 1x Daily Short Petroleum, Etfs 1x Daily Short Wti Crude Oil, Sg Etc Wti Oil -1x Daily Sht Collateral, Boost Wti Oil 2x Short Daily Etp, Boost Wti Oil 3x Short Daily, Etfs 3x Daily Short Wti Crude Oil e Sg Etc Wti Oil -3x Daily Sht Collateral.        G.R.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà mostrato.


*