Petrolio Wti pronto per allungare ulteriormente il passo

petrolio dollaro

Con il superamento nei giorni scorsi della resistenza a quota 52 dollari per barile il petrolio Wti ha quasi del tutto completato movimento a “V” iniziato a fine settembre che aveva spinto i corsi al ribasso fino al test in area 49 dollari della media mobile a 50 sedute e del coincidente supporto dinamico ascendente di medio termine. Tuttavia, vista l’ancora ampia distanza dalla zona di ipercomprato tecnico dei principali indicatori tecnici e, soprattutto, il recente indebolimento del biglietto verde è probabile che il greggio possa beneficiare di un ulteriore allungo.

In quest’ottica i prossimi obiettivi dei prezzi sono individuabili in area 53/53,70 prima e in seguito oltre la soglia dei 55 dollari per barile. Per contro, l’eventuale cedimento del supporto dinamico di breve periodo posto a 51,40 (stop loss da adottare) innescherebbe una correzione con obiettivi al di sotto della soglia dei 50 dollari.

Per sfruttare il potenziale allungo del Wti a Piazza Affari sono disponibili una serie di Etc: Etfs Wti Crude Oil, Boost Wti Oil Etc, Sg Etc Wti Oil Collateralized, Etfs Eur Daily Hedged Wti Crude Oil, Etfs Wti 2mth Oil Securities, Boost Wti Oil 2x Leverage Daily Etp, Etfs 2x Daily Long Wti Crude Oil, Boost Wti Oil 3x Leverage Daily, Sg Etc Wti Oil +3x Daily Lev Collateral e Etfs 3x Daily Long Wti Crude Oil.       Gianluigi Raimondi

Clicca sul grafico per ingradirlo
Petrolio Wti grafico