Portafoglio Italia, performance al 18,7% da inizio anno

Italia

A circa due mesi e mezzo dalla sua implementazione, i nostri Portafogli Italia 2019, costruiti con le metodologie di Michael O’Higgins, proseguono allegramente nella propria fase rialzista.

Nel dettaglio, da inizio anno, il paniere dei “10 dogs” segna un +18,68%, quello dei “5 dogs” +14,60%, mentre l’ultimo, il Portafoglio PPP (costituito da un solo titolo, che quest’anno è Unipolsai) segna ora con un +14,70%. Tutti e tre battono quindi ampiamente il benchmark, cioè il Ftse Mib, che risulta in rialzo ora di un +13,12 per cento. Azimut (+50,99%) è il best performer del portafoglio, seguito da Banca Generali (+21,35%) e da Mediobanca (+20,07%). I titoli stanno ora risentendo della volatilità dovuta ai risultati di bilancio 2018 che vengono comunicati in queste settimane. E soprattutto dell’annuncio dei dividendi che saranno pagati a partire da aprile. E che sono elencati (insieme alla data di stacco) nella tabella qui sotto.

Qui sopra il dettaglio del portafoglio 2019. Che non ha subito grandi mutamenti rispetto al 2018. Ci abbandonano Terna e Atlantia, che vengono sostituiti da Banca Generali e Mediobanca. Complessivamente, quindi, un portafoglio ancora più sbilanciato sul comparto finanziario e ancora meno sulle utility. Da notare anche il livello molto elevato del dividend yield dei titoli: accanto ai best performer Azimut (10,49%) e Intesa Sanpaolo (10,46%), anche gli altri otto possono contare su un rendimento del dividendo superiore al 5 per cento. Il titolo del portafoglio con il rendimento più “basso”, cioè Unipol, ha uno yield del 5,12 per cento.

I 10 titoli del Portafoglio Italia 2019 – in ordine crescente di prezzo – sono: Intesa Sanpaolo, Unipolsai Unipol, Snam, Poste Italiane, Mediobanca, AzimutEni, Generali e Banca Generali.

Lo scorso anno, pur avendo fatto meglio del benchmark (il Ftse Mib), i tre panieri hanno chiuso il 2018 in rosso (qui l’articolo con i dettagli).

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà mostrato.


*