Poste Italiane allunga il passo a Piazza Affari. I prossimi target

Colpo di reni per Poste Italiane che oggi a Piazza Affari ha superato di slancio e con scambi superiori alla media trimestrale a 8,80 euro la resistenza statica di breve periodo andando poi a chiudere in area 9,20 il gap ribassista aperto nella prima metà di marzo. Certo, al momento tutti i principali indicatori e oscillatori tecnici sono in territorio di ipercomprato. Tuttavia, dopo un’eventuale fase laterale di consolidamento di breve termine potremmo assistere a un ulteriore allungo del titolo.

I prossimi obiettivo tencnici di Poste Italiane

Dal punto di vista operativo, al rialzo i prossimi target tecnici del titolo sono individuabili in prima battuta in area 9,80/10.00 euro e in seguito in zona 10,50. Stop loss, molto rigido, da posizionare a 8,80 euro.

Da rilevare che il rendimento del dividendo è attualmente pari al 5,10%.   G.R.

Il trend di Poste Italiane nel medio termine a Piazza Affari

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà mostrato.


*