Promotica ammessa alla quotazione sull’Aim Italia

borsa italiana

Promotica, agenzia loyalty specializzata nella realizzazione di soluzioni marketing per aumentare le vendite, la fidelizzazione e la brand advocacy, comunica di avere ricevuto da Borsa Italiana l’avviso relativo all’ammissione alle negoziazioni delle proprie azioni ordinarie e dei warrant (Warrant Promotica 2020-2023) sul mercato Aim Italia. L’inizio delle negoziazioni è previsto per il prossimo venerdì 27 novembre.

Attraverso l’Ipo, in caso di eventuale esercizio integrale dell’opzione di greenshoe (in aumento di capitale) concessa da Promotica a Integrae Sim, il controvalore complessivo delle risorse raccolte è pari a 4.796.750 euro, mediante collocamento, al prezzo di 1,75 euro ciascuna, di 2.741.000 azioni, di cui, alla data di inizio delle negoziazioni, 2,4 milioni di nuova emissione e 341mila collocate nell’ambito dell’esercizio dell’opzione di over allotment concessa dall’azionista storico della Società Diego Toscani a Integrae Sim in qualità di Global Coordinator.

Alla data di inizio delle negoziazioni sull’Aim Italia, il capitale sociale di Promotica sarà rappresentato da 16 milioni di azioni ordinarie (16.341.000 azioni ordinarie assumendo l’integrale esercizio dell’opzione di greenshoe) con flottante pari al 15% (16,77% assumendo l’integrale esercizio dell’opzione di greenshoe), per una capitalizzazione prevista pari a 28 milioni di (28.596.750 di euro assumendo l’integrale esercizio dell’opzione di greenshoe).

L’operazione ha previsto anche l’emissione di 548.200 Warrant Promotica 2020-2023, da assegnare gratuitamente nel rapporto di 1 warrant ogni 5 azioni ordinarie a tutti coloro che hanno sottoscritto le azioni ordinarie nell’ambito del collocamento o che le abbiano acquistate nell’ambito dell’esercizio dell’opzione di over allotment. Il rapporto di conversione è pari a una azione ogni warrant posseduto, con strike-price crescente, a partire dal prezzo di Ipo, in ragione del 10% annuo per ciascuno dei tre periodi di esercizio previsti.

“Accogliamo con entusiasmo l’esito positivo dell’operazione di quotazione in Borsa, portando a compimento la prima fondamentale tappa della strategia di crescita della società”, commenta Diego Toscani, Fondatore e Amministratore Delegato di Promotica. “Continueremo ora a percorrere la via del consolidamento aziendale accelerando l’espansione in Italia e all’estero, agevolandoci della visibilità e delle opportunità derivanti dall’ingresso nel mercato dei capitali. Desidero ringraziare gli investitori che hanno creduto nella validità del nostro modello di business e tutti coloro che ci hanno sostenuto in questo percorso, in particolare i dipendenti di Promotica, asse portante dell’azienda”.

Promotica è una delle società leader in Italia nel settore loyalty. Fondata nel 2003 da Diego Toscani, l’azienda ha maturato negli anni una grande esperienza che la qualifica oggi come partner ideale per progettare, organizzare e gestire ogni genere di operazione di marketing atta a fidelizzare la clientela. La società agisce come Full Service Loyalty Provider, gestendo ogni fase di campagne ed operazioni promozionali: progettazione delle operazioni, realizzazione della campagna di comunicazione, approvvigionamento dei premi, servizi di logistica, pratiche legali e burocratiche delle manifestazioni a premio, monitoraggio dei dati ed infine misurazione dei risultati. L’insieme delle operazioni di marketing ha come obiettivo finale quello di aumentare le vendite, la fidelizzazione e la brand advocacy dei clienti. Promotica realizza “loyalty program tailor made”, finalizzati ad ottenere risultati concreti e misurabili in termini di fatturato e di quote di mercato.

Nell’ambito della procedura di ammissione alle negoziazioni su Aim Italia, Promotica è assistita da Integrae Sim in qualità di Nominated Advisor e Global Coordinator, da Banca Valsabbina e Directa Sim in qualità di Co-lead Manager, dallo studio legale Zaglio-Orizio e Associati in qualità di Advisor Legale dell’Emittente, da Arpe Group in qualità di Financial Advisor, da Bernoni Grant Thornton in qualità di Tax Advisor, da Ria Grant Thornton in qualità di Audit Advisor, e da Cdr Communication in qualità di consulente della società in materia di Investor & Media Relation.

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà mostrato.


*