Prysmian conferma l’inversione rialzista

Hai domande o commenti? Scrivi a info@finanzaoperativa.com

Prysmian ha confermato il superamento a 24,60 euro della trendline discendente che da fine gennaio bloccava i tentativi di rialzo dei corsi e l’incrocio al rialzo della coincidente media mobile a 21 sedute. Un movimento che, sommato al fatto che tutti i principali indicatori e oscillatori tecnici sono ancora distanti dall zona di ipercomprato, favorisce il proseguimento del recupero in atto.

In quest’ottica i successivi target sono individuabili in prima battuta a quota 26, dove è posta una resistenza statica di medio termine, e in seguito in area 27/27,10 dove passa un’altra analoga resistenza. Di fondamentale importanza però posizione uno stop loss molto rigido a quota 24,60 al di sotto del quale il titolo potrebbe accusare una correzione con obiettivi in zona 24.     G.R.

Clicca sul grafico per ingrandirlo

Prysmian

Share this post: