Raccomandazioni di Borsa: i Buy degli analisti da A2a a Unipol

BUY

Banca Imi valuta buy:

Eni con target price di 11,20 euro in scia a una nuova scoperta di gas naturale nell’offshore dell’Egitto e Piaggio con fair value di 2,80 euro dopo i dati di vendita di giugno che evidenziano un buon rimbalzo delle vendite di moto e scooter in Italia dopo tre mesi di calo per effetto del lockdown.

Equita giudica buy:

A2a con target di 1,68 euro (siglato con il Comune di Carugate un contratto di concessione della durata di otto anni per la realizzazione e la gestione di una rete di infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici), Avio con obiettivo di 16,70 euro nonostante il lancio del razzo Vega VV16 inizialmente previsto per il 18 giugno, dopo vari rinvii è stato interrotto da Arianespace per la persistenza di eccezionali condizioni meteo sfavorevoli, DoValue con target di 9 euro (accordo con Bain Capital per la gestione di 2.6 mld di NPE in Grecia), Enel con obiettivo di 8,10 euro, Eni con obiettivo di 11 euro (Francesco Gattei diventerà il nuovo Cfo dal prossimo agosto), Fca con fair value di 9,90 euro (immatricolazioni del gruppo nel secondo trimestre in Usa in calo “solo” del 39% su base annua e a giugno in Italia -25% e Francia -23%), Hera con target di 3,80 euro (nuovo contratto da 7,2 mln di euro della durata di 60 mesei), Inwit con target di 10,60 euro (emesso un bond a sei anni da un mld), Italian Exhibition Group con fair value di 4,10 euro nonostante sia stata cancellata l’edizione 2020 di RiminiWellness, Snam con prezzo obiettivo di 5 euro (la Commissione Ue ha deciso di lanciare una strategia dedicata all’idrogeno, come parte del Green Deal, che sarà annunciata nel corso del mese di luglio), Tamburi Investment Parntners (Tip) con target di 6,60 euro (oltre 97% dei warrant esercitati) e Unipol con fair value di 5 euro (secondo l’ad Cimbri la partecipazione di Delfin in Mediobanca, di cui Unipol detiene il 2%, attualmente al 10% con obiettivo di salire, se la Bce darà l’ok, al 20% potrebbe destabilizzare il management, visto che dalle dichiarazioni iniziali l’azione di Delfin era evidentemente ostile allo stesso, salvo poi tornare in seguito su posizioni più concilianti).

Mediobanca assegna un outperform a:

Erg con prezzo obiettivo di 23 euro (l’articolo 43 del Decreto semplificazioni apre la possibilità di modificare la legislazione attuale al fine di consentire al repowering di impianti esistenti di partecipare al prossimo round di aste indette dal Governo italiano), Marr con target price di 15 euro e Unieuro con fair value di 8,80 euro.

Iscriviti sui nostri canali podcast per restare aggiornato sulle ultime puntate

Https://www.finanzaoperativa.com/wp-content/themes/finanzaoperativa/img/icons/podcast_apple_icon.png Podcast by Finanza Operativa Https://www.finanzaoperativa.com/wp-content/themes/finanzaoperativa/img/icons/podcast_google_icon.png Podcast by Finanza Operativa Https://www.finanzaoperativa.com/wp-content/themes/finanzaoperativa/img/icons/podcast_spotify_icon.png Podcast by Finanza Operativa Https://www.finanzaoperativa.com/wp-content/themes/finanzaoperativa/img/icons/podcast_spreaker_icon.png Podcast by Finanza Operativa

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà mostrato.


*