Raccomandazioni di Borsa: i buy di oggi da A2a a Telecom Italia

BUY

Fidentiis valuta buy:

A2a con prezzo obiettivo di 1,80/1,90 euro (il vincitore della gara indetta sulle attività di Renvico dovrebbe essere fissato la prossima settimana), Fca con target price di 20/22 euro (secondo indiscrezioni stampa, il management sta discutendo con PSA della valutazione di Comau, che nel primo progetto di accordo è stato indicato a 250 mln di euro ma che nelle valutazioni successive sembrerebbe significativamente più elevato), Mediobanca con fair value di 9,50/10,00 euro (secondo rumors l’istituto potrebbe effettuare un take over su Banca Generali, Azimut o Fineco), Prysmian con obiettivo di 22/23 euro (nuovo progetto per un parco eolico offshore nel Regno Unito) e Saras con fair value di 1,80/1,90 euro (a detta dell’ad del gruppo l’anno prossimo la società potrebbe vantare una posizione finanziaria netta positiva).

Banca Imi assegna un buy a:

Anima Holding con prezzo obiettivo di 5 euro (possibile management buy-out secondo indiscrezioni stampa), Avio con obiettivo di 15,60 euro (la conferenza interministeriale ha approvato ieri un budget di 14,4 miliardi di euro nei prossimi tre anni per il finanziamento della ricerca e sviluppo europei programmi spaziali), Erg con target di 21,12 euro in vista dei risultati per l’asta su Revinco, Fca con fair value di 16 euro (nell’abito dell’accordo con Psa è in discussione la valorizzazione di Comau), IGD con target di 9,10 euro (emesso nuovo bond per 400 mln di euro), Prysmian con obiettivo di 23,20 euro (nuovo progetto nel Regno Unito), Saipem con fair value di 5,90 euro (nuovo contratto da 750 mln di euro) e Telecom Italia con target price di 0,62 euro (Mise e Agcom dovranno rideterminare al rialzo il contributo dovuto da Aria, Go Internet, Linkem e Mandarin per la proroga a fine 2029 delle concessioni per i diritti d’uso delle frequenze 3,4-3,6 GHz, lo ha stabilito il Tar del Lazio accogliendo alcuni dei ricorsi presentati da Telecom, Vodafone e Iliad per contestare la proroga concessa un anno fa).

Giudizio add inoltre per Enav con fair value di 6,10 euro dopo i risultati dei primi nove mesi dell’esercizio in corso ed Enel con obiettivo di 7,60 euro in scia al nuovo business plan.

Mediobanca giudica outperform:

Atlantia con fair value di 25,40 euro (viadotti controllati da Aspi, al via il terzo filone di inchiesta che indaga sugli omessi lavori), Autogrill con target price di 11,90 euro in scia ai dati relativi al traffico delle highway Usa a settembre, Cnh Industrial con fair value di 12,80 euro dopo la trimestrale e l’outlook per i prossimi mesi di Deere, Telecom Italia con obiettivo di 0,76 euroUnicredit con target di 15,40 euro (in relazione a notizie di stampa riferite a una potenziale operazione riguardante Koç Financial Services e Yapi ve Kredi Bankasi, il gruppo italiano ha precisato che, nell’ambito del nuovo piano strategico, sono stati avviati contatti con il suo partner Koç Group in merito a una potenziale evoluzione dell’attuale joint venture in Turchia).

Equita assegna un buy a:

Autostrada TO-MI con target di 34,50 euro (l’eventuale revisione dei contratti concessori è negativa per il segmento, ma in misura minore per Astm che ha già il sistema a RAB sulla maggior parte dei suoi network e per la quale il cambiamento è più legato alle efficienze che si possono effettivamente realizzare sul network), Avio con obiettivo di 16,80 euro, CNH Industrial con fair value di 11,80 euro in scia alle stime sul fatturato 2020 di Deere, Enel con target di 7,50 euro in scia alla presentazione del piano industriale al 2022, Eni con obiettivo di 17 euro nonostante il fermo temporaneo del campo petrolifero di El Feel in Libia, Exor con fair value di 85 euro, alzato del 2% confermando l’applicazione di uno sconto del 10% sul NAV, Saipem con target di 5,40 euro (nuovi contratti per parchi eolici offshore per circa 750 mln di euro) e Telecom Italia con obiettivo di 0,64 euro.

EnVent Capital Markets valuta outperform:

DBA Group con prezzo obiettivo di 2,83 euro in scia alla la solidità dei risultati complessivi e confermando le proiezioni di crescita.

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà mostrato.


*