Raccomandazioni di Borsa: i Buy di oggi da A2a a Terna

BUY

Fidentiis giudica buy:

A2a con target price di 1,40-1,60 euro dopo la trimestrale, Cerved con target di 7,50-8,50 euro (risultati trimestrali in linea con il consensus), DoValue con prezzo obiettivo di 9-10 euro (trimestrale migliore delle attese), Intesa Sanpaolo con obiettivo di 2,50-2,70 euro (l’antitrust ha aperto un’istruttoria sull’offerta che Intesa intende lanciare su Ubi per verificarne i possibili effetti sulla concorrenza nei mercati bancari, finanziari e assicurativi a livello nazionale e locale data l’importanza dell’operazione), Italgas con fair value di 6,10-6,30 euro (secondo rumors stampa potrebbe essere alla ricerca di un partner per il processo di privatizzazione dell’infrastruttura DEPA), Prysmian con target di 21,50-22,50 euro in scia alla trimestrale e alle prospettive di medio termine della società e Terna con obiettivo di 6,80-7,00 euro (oggi i risultati del primo trimestre).

Banca Imi assegna un buy a:

Aeffe con target di 2,20 euro in vista della trimestrale in calendario oggi, Ascopiave con fair value di 4,10 euro dopo la trimestrale, Banca Ifis con obiettivo di 14,60 euro dopo i risultati del primo quarter, Banca Sistema con fair value di 2,20 euro dopo la trimestrale, Biesse con obiettivo di 12 euro, ridotto dai precedenti 15 euro dopo i risultati del primo quarter, Coima Res con obiettivo di 12,30 euro anche in questo caso in vista della trimestrale in calendario oggi, De’ Longhi con target di 16,80 euro dopo la trimestrale, Esprinet con target di 6,80 euro dopo i risultati del primo quarter, Erg con obiettivo di 22,30 euro in vista della trimestrale in calendario domani 14 maggio, Fiera Milano con obiettivo di 5,40 euro dopo la trimestrale, Hera con target di 4,70 euro in vista della trimestrale in calendario oggi, Guala Closures con fair value di 9,80 euro dopo la trimestrale, Illimity con fair value di 12,20 euro in vista della nuova guidance che sarà diffusa però non prima del prossimo agosto, Iren con obiettivo di 3,40 euro dopo la trimestrale, Lucisano Media Group con fair value di 2,30 euro in vista della distribuzione on demand del fil Georgetown dal prossimo 19 maggio e Telecom Italia con target di 0,62 euro in vista della timestrale in calendario oggi.

Giudizio add inoltre per Acea con target di 22,70 euro (oggi la trimestrale), Cementir con obiettivo di 5,80 euro (oggi la trimestrale), Interpump con fair value di 32 euro (oggi la trimestrale), Prysmian con target di 18 euro (risultati trimestrali migliori delle stime), Terna con obiettivo di 6,20 euro (oggi i risultati del primo quarter), e Wiit con obiettivo di 125 euro aumentato dai precedenti 100,50 euro dopo la trimestrale.

Equita valuta buy:

A2a con prezzo obiettivo di 1,75 euro (secondo indiscrezioni stampa il piano di aggregazione Agsm Verona e Aim Vicenza prevederebbe 900 mln di euro di investimenti in 5 anni), Ascopiave con target price di 4,40 euro (risultati trimestrali migliori del consensus), Banca Ifis con fair value di 17,70 euro (in negoziazione esclusiva per l’acquisto Farbanca), doValue con target di 10 euro (la bozza del Decreto Rilancio conterebbe, secondo indiscrezioni stampa, misure di supporto ai servicer delle GACS, le garanzie di cartolarizzazione delle sofferenze), Fca con obiettivo di 9,90 euro (l’antitrust europeo si esprimerà sulla fusione con Psa entro il 17 giugno), Eni con target di 11 euro (emesso due obbligazionarie a tasso fisso del valore complessivo di 2 mld di euro con durata di sei e 11 anni), Finecobank con obiettivo di 11,20 euro dopo la trimestrale, Illimity con target di 10,40 euro dopo la trimestrale, Inwit con obiettivo di 10,60 euro nonostante risultati trimestrali inferiori alle stime, Italian Exhibition Group con fair value di 4,80 euro sebbene la manifestazione Tecnargilla, originariamente prevista dal 28 settembre al 2 ottobre al quartiere fieristico di Rimini sia stata rinviata al 2021, Moncler con target di 38,20 euro dopo un’intervista del ceo Ruffini, Newlat Food con fair value di 8,50 euro (autorizzazione alla produzione di baby food per il mercato cinese) e Telecom Italia con obiettivo di 0,47 euro dopo la trimestrale di Iliad.

Mediobanca assegna un outperform a:

B&C Speakers con prezzo obiettivo di 11,50 euro (trimestrale in calendario il 14 maggio), Enav con target price di 6 euro nonostante i dati sul traffico di rotta relativo ad aprile diffusi da Eurocontrol e Snam con fair value di 4,80 euro (il regolatore italiano dell’energia ARERA ha annunciato che a giugno renderà disponibili i risultati dello studio indipendente commissionato a RSE sullo sviluppo del sistema di infrastrutture energetiche della regione Sardegna).

Iscriviti sui nostri canali podcast per restare aggiornato sulle ultime puntate

Https://www.finanzaoperativa.com/wp-content/themes/finanzaoperativa/img/icons/podcast_apple_icon.png Podcast by Finanza Operativa Https://www.finanzaoperativa.com/wp-content/themes/finanzaoperativa/img/icons/podcast_google_icon.png Podcast by Finanza Operativa Https://www.finanzaoperativa.com/wp-content/themes/finanzaoperativa/img/icons/podcast_spotify_icon.png Podcast by Finanza Operativa Https://www.finanzaoperativa.com/wp-content/themes/finanzaoperativa/img/icons/podcast_spreaker_icon.png Podcast by Finanza Operativa

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà mostrato.


*