Raccomandazioni di Borsa, i Buy di oggi da Anima a Enel

BUY

Banca Imi assegna un buy a:

Coima Res con target price di 9,50 euro (l’attuale valutazione non incorpora la resilienza del portfolio della società), Fila con target di 10,70 euro (nonostante i conti del secondo trimestre siano stati impattati negativamente dal lockdown si registrano la buona performance del segmento Fine Art e la riduzione dell’indebitamento netto), Illimity Bank con fair value di 10,50 euro dopo i risultati del secondo trimestre al di sopra delle attese, Telecom Italia con prezzo obiettivo di 0,54 euro grazie alla prospettiva della creazione della rete unica controllata da Tim e in grado di beneficiare delle risorse in arrivo dal recovery fund europeo, Banca Finnat con target di 0,62 euro sulla scia dei risultati del primo semestre, Banca Ifis con fair value di 10,10 euro (i conti del secondo trimestre sono leggermente al di sotto delle attese ma la nuova guidance 2020 è in linea con le aspettative ed è possibile un generoso dividendo nel 2021), Credem con target price di 6,10 euro dopo i risultati del secondo trimestre, Unipol con prezzo obiettivo di 4,20 euro a seguito dei buoni risultati del secondo trimestre, Anima Holding con fair value di 4,60 euro dopo che a luglio la raccolta netta è aumentata di 210 milioni di euro e Unicredit con target di 9,40 euro dopo che il management ha confermato la politica dei dividendi.

Equita valuta buy:

Credito Valtellinese con target price di 6,20 euro a seguito dei risultati nettamente migliori delle attese, Datalogic con prezzo obiettivo di 14,50 euro dopo i risultati del secondo trimestre in linea con le attese e nonostante l’outlook debole sul terzo, DoValue con target di 11,00 euro in scia ai feedback dalla call da cui risulta che la società è ottimamente posizionata per cogliere la nuova ondata di Npl e Telecom Italia con fair value di 0,47 euro sulle prospettive della realizzazione della rete unica controllata da Tim.

Banca Akros giudica buy:

Banca Farmafactoring con target di 6,30 euro dopo che i risultati del primo semestre hanno confermato la resilienza del business, Plc con prezzo obiettivo di 1,90 euro dopo l’accordo con Edpr per posporre a novembre i termini per la vendita di C&C Tre Energy, Shedir Pharma con target price di 6,70 euro dopo l’acquisizione del farmaco Eminocs da parte della controllata Dymalife.

Giudizio accumulate inoltre per: Anima Holding con fair value di 4,80 euro dopo i dati sulla raccolta netta di luglio superiori alle attese, Exprivia con prezzo obiettivo di 1,05 euro dopo i buoni risultati del secondo trimestre, Igd con target price di 4,20 euro nonostante i risultati siano stati condizionati negativamente dagli effetti del Covid-19 e UnipolSai con target di 2,50 euro dopo i risultati del secondo trimestre ben al di sopra delle attese.

Mediobanca valuta outperform:

Comer Industries con target price di 14,90 euro dopo i risultati impattati negativamente dal Covid ma migliori rispetto al mercato di riferimento, Tinexta con fair value di 20,50 euro dopo i risultati trimestrali al di sopra del consensus, Acea con target di 22,50 euro dopo l’annuncio del programma da circa 300 milioni di euro per l’installazione di smart meter di seconda generazione a Roma, Digital Value con target price di 28,00 euro dopo che i risultati del primo semestre hanno confermato la prospettiva di una crescita in doppia cifra nel 2020, Enel con fair value di 8,60 euro a seguito delle indiscrezioni di stampa per cui il gruppo potrebbe essere interessato alla rete in fibra di Oi in Brasile, Italgas con target di 6,20 euro dopo che il Tar Milano ha riconosciuto il diritto di Italgas Reti ad avere accesso a tutti i documenti interni formati da Arera ai fini dell’elaborazione della metodologia tariffaria, Poste Italiane con prezzo obiettivo di 11,00 euro dopo l’accordo con Volante Technologies per soluzioni innovative nell’ambito degli instant payment, SeSa con target di 70,00 euro a seguito della sottoscrizione di un accordo vincolante per l’acquisizione del 55% di Wss Italia e Telecom Italia con fair value di 0,68 euro sulle prospettive della realizzazione della rete unica controllata da Tim.

Iscriviti sui nostri canali podcast per restare aggiornato sulle ultime puntate

Https://www.finanzaoperativa.com/wp-content/themes/finanzaoperativa/img/icons/podcast_apple_icon.png Podcast by Finanza Operativa Https://www.finanzaoperativa.com/wp-content/themes/finanzaoperativa/img/icons/podcast_google_icon.png Podcast by Finanza Operativa Https://www.finanzaoperativa.com/wp-content/themes/finanzaoperativa/img/icons/podcast_spotify_icon.png Podcast by Finanza Operativa Https://www.finanzaoperativa.com/wp-content/themes/finanzaoperativa/img/icons/podcast_spreaker_icon.png Podcast by Finanza Operativa

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà mostrato.


*