Raccomandazioni di Borsa, i Buy di oggi da Atlantia a Ima

BUY

Equita assegna un buy a:

Aquafil con target price di 14 euro nonostante sia atteso primo trimestre (dati in calendario il prossimo 14 maggio) non brillante a causa degli extra costi (provvisori) per servire il mercato Usa in forte crescita, Atlantia con prezzo obiettivo di 24,60 euro (attesa una proroga a giugno per formare la cordata per il salvataggio di Alitalia), Creval con fair value di 0,11 euro (il management di è detto propenso a un derisking e a una riduzione esposizione a titoli di Stato), Erg con target di 20,60 euro in scia all’annuncio della costruzione di un nuovo impianto eolico in Irlanda del Nord da 25 MW, Garofalo Health Care con obiettivo di 4,75 euro (secondo indiscrezioni stampa il gruppo sarebbe vicino all’acquisizione di Ospedali Privati Riuniti), Gima TT con fair value di 7,50 euro (la Food and Drug Administration ha dato il via libera alla commercializzazione delle sigarette elettroniche negli Usa, una notizia che dà supporto alle aspettative di ripresa di ordini da parte di Philip Morris) e Interpump con target di 33 euro (alzate le stime FY19-20 del 2% come ricavi e 1% come EPS per incorporare l`acquisizione di Hydra Dyne).

Banca Akros valuta buy:

Gpi con prezzo obiettivo di 14,10 euro (copertura iniziale del titolo), Il Sole 24 Ore con target price di 0,85 euro in scia al miglioramento della posizione finanziaria netta del gruppo (38,3 mln di euro di debito netto a fine marzo), Ima con fair value di 84 euro, alzato dai precedenti 73,70 euro dopo che la Food and Drug Administration ha dato il via libera alla commercializzazione delle sigarette elettroniche negli Usa) e Tinexta con obiettivo di 12 euro (acquistato un ulteriore 20,25% del Warrant Hub). Giudizio accumulate inoltre per: Enel con fair value di 6,50 euro, alzato dai precedenti 6,30 euro in vista dei risultati del primo trimestre in calendario il prossimo 8 maggio, Italia Online con target di 2,65 euro, anche in questo caso in vista dei risultati del primo trimestre in calendario il prossimo 8 maggio e Tenaris con obiettivo di 16,50 euro in vista dei risultati del primo quarter che verranno diffusi oggi.

Banca Imi giudica buy:

Enel con target price di 5,70 euro, Lu-Ve con prezzo obiettivo di 15,30 euro dopo i positivi risultati del primo trimestre, Mediobanca con fair value di 15,30 euro in scia ai risultati trimestrali di CheBanca Telecom Italia con target di 0,61 euro (Cellnex, società spagnola partecipata da Edizione, e il fondo infrastrutturale F2i si sono dette interessate, in base a rumors, a una quota di minoranza nella società che nascerà dalla fusione tra Inwit e le torri di Vodafone).

Mediobanca valuta outperform:

Brembo con prezzo obiettivo di 12,70 euro in vista dei risultati del primo trimestre in calendario il prossimo 9 maggio, Enel con target price di 6,10 euro, Fincantieri con fair value di 1,70 euro in vista della prossima apertura di un asta indetta dalla amrina militare della Bulgaria da 500 mln di euro e  Telecom Italia con target di 0,76 euro.

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà mostrato.


*