Raccomandazioni di Borsa: i buy di oggi da Banco Bpm a Unieuro

BUY

Equita valuta buy:

Banco Bpm con prezzo obiettivo di 2,80 euro (“l’ipotesi di aggregazione con Ubi è un esercizio di scuola privo di riscontro nel reale” ha affermato l’amministratore delegato Giuseppe Castagna in un’intervista a Il Messaggero), Coima Res con target price di 9,90 euro (nonostante Deutsche Bank starebbe per procedere a un piano di razionalizzazione dell’attivitá in Italia che prevedrebbe una riduzione dell’organico di 217 persone e le filiali bancarie, in totale 58, di DB rappresentano per Coima il 9% del totale delle attivitá, anche considerando i contratti preliminari di novembre da concludersi nel 2020 e che valgono circa il 5% delle attivitá immobiliari), Fca con fair value di 17,10 euro benchè nel quarto trimestre le immatricolazioni in Usa siano scese del 2% su base annua e Saipem con obiettivo di 5,40 euro (opportunità dall`accordo Grecia, Israele e Cipro sul gasdotto EastMed).

Banca Akros giudica buy:

Fca con fair value di 17,50 euro, Saipem con target di 6,40 euro e Unieuro con obiettivo di 18 euro in vista dei risultati trimestrali in calendario giovedì 9 gennaio.

Giudizio inoltre accumulate per Tenaris con fair value di 13 euro dopo il completamento dell’acquisizione di IPSCO Tubulars.

Banca Imi valuta buy:

Fca con fair value di 16 euro e Guala Closures con prezzo obiettivo di 9,90 euro dopo l’acquisizione di Closurelogic.

Fidentiis assegna un buy a:

Banco Bpm con target price di 2,70/2,90 euro e Fca con fair value di 20/22 euro.

Mediobanca giudica outperform:

Atlantia con obiettivo di 25,40 euro (in un’intervista a La Stampa il viceministro alle infrastrutture Giancarlo Cancelleri ha detto che la revoca della concessione è necessaria e che la decisione verrà presa a breve dal governo), CNH Industrial con target di 12,80 euro (apre al consolidamento dopo lo spinn off di Iveco che potrebbe realizzarsi nel 2021), Enel con fair value di 7,50 euro (Enel Chile chiude la centrale a carbone di Tarapaca prima del previsto), Hera con obiettivo di 3,60 euro (update del patto di sindacato), Salcef con obiettivo di 12 euro (ha annunciato che il Warrant 1 potrebbe ora essere esercitato con un rapporto di 0,0883 nuove azioni emesse per 1 warrant posseduto, tenendo conto del prezzo medio delle azioni di dicembre di 10,1915 euro) e UBI Banca con target di 3,30 euro (aggiornamento del patto di sindacato degli azionisti).

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà mostrato.


*