Raccomandazioni di Borsa: i buy di oggi da doValue a Unicredit

BUY

Banca Akros giudica buy:

doValue con target price di 15 euro in vista dei risultati preliminari in calendario il 13 febbraio e Moncler con prezzo obiettivo di 44,80 euro in vista dei risultati preliminari in calendario oggi.

Giudizio accumulate inoltre per Banca Ifis con fair value di 17,50 euro in vista dei risultati preliminari in calendario l’11 febbraio, Ima con target di 83,80 euro (risultati il 14 febbario) e Interpump con obiettivo di 34,10 euro (risultati il 14 febbario).

Fidentiis valuta buy:

A2a con target di 2,50 euro dopo i risultati del terzo trimestre, Cerved con fair value di 9/10 euro (risultati il 12 febbraio), DoValue con obiettivo di 14-16 euro, Eni con obiettivo di 18,60 euro (riattivazione dell’impianto di bioetanolo nel vercellese), CNH Industrial con fair value di 12/13 euro dopo i risultati del quarto trimestre del 2019, Moncler con target di 47/48 euro (oggi i risultati preliminari),

Banca Imi assegna un buy a:

Autogrill con prezzo obiettivo di 11,50 euro in scia ai risultati preliminari dell’esercizio 2019, Banco BPM con target price di 2,80 euro, anche in quesro caso dopo i risultati preliminari 2019, Credem con fair value di 7,40 euro dopo i risultati del quarto trimestre 2019, Hera con obiettivo di 4,70 euro dopo un roadshow della società a Parigi, Ginevra e Zurigo, Fca con target però sotto revisione (guidance 2020 confermata), Mediobanca con fair value di 9,90 euro dopo i risultati del primo semestre dell’esercizio 2019/2020 e Saipem con obiettivo di 5,90 euro (nuovi contratto offshore per oltre 500 mln di dollari).

Giudizio inoltre add per Enel con target di 7,60 euro dopo i risultati preliminari dello scorso esercizio e Unicredit con obiettivo di 14,40 euro (migliorata la politica dei dividendi e Cet1 migliore delle stime).

Banca Akros valuta buy:

Autogrill con prezzo obiettivo di 11,50 euro, Fca con target price di 17,50 euro, Saipem con fair value di 6,40 euro e Salcef con obiettivo di 12,50 euro (il gruppo non è coinvolto nel recente incidente ferroviario del Frecciarossa).

In aggiunta giudizio accumulate per Enel con target di 8,60 euro, alzato dai precedenti 7,60 euro e Unicredit con fair value di 15 euro, aumentato dal precedente 14,40 euro.

Mediobanca giudica outperform:

Autogrill con prezzo obiettivo di 11,90 euro, Buzzi Unicem con target price di 23,30 euro dopo i risultati preliminari dello scorso esercizio, CNH Industrial con fair value di 12,60 euroCredem con obiettivo di 6,70 euro, Enel con obiettivo di 7,50 euro, Eni con target di 19 euro nonostante il calo della produzione in Libia, Exor con fair value di 83 euro (secondo rumors Covea potrebbe fare un’offerta per PartnerRe con un accordo in grado di valutare l’attività posseduta da Exor in circa 8 miliardi di dollari), Nexi con target price di 13,80 euro (il board di Sia ha deciso di iniziare il processo di Ipo) e Saipem con prezzo obiettivo di 5,50 euro.

Citigroup giudica buy:

Atlantia con target price di 25,80 euro.

Main First valuta buy:

Enel con prezzo obiettivo di 8,90 euro.

Morgan Stanley assegna un overweight a:

Unicredit con fair value di 16,50 euro.

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà mostrato.


*