Raccomandazioni di Borsa, i buy odierni da A2a a Unipol

BUY

Equita valuta buy: euro

A2a con target price di 1,83 euro (in seguito all’uscita di Atlantia dal portafoglio della Sim e all’aumento del peso dell’utility), Anima Holding con prezzo obiettivo di 5,10 euro (trimestrale migliore delle stime), Coima Res con fair value di 9,90 euro (reiterato da parte della società l’obiettivo di ridurre i costi di struttura per renderli più allineati alla dimensione), Creval con target di 0,08 euro (sta rivedendo il proprio approccio commerciale e il modello di servizio alla clientela), doValue con target di 13 euro dopo l’aggiornamento del business plan, Exor con obiettivo di 86 euro dopo che PartnerRE ha riportato un utile netto per gli azionisti ordinari in crescita del 128% su base annua nel terzo trimestre, illimity Bank con fair value di 12,50 euro (perdita nel trimestre superiore alle attese ma soltanto a causa di un minor scudo fiscale), Telecom Italia con target price di 0,64 euro in scia a un’ulteriore accelerazione sul deleverage e iniziative su Consumer Credit e Cloud Services, Tamburi Investment Partners (Tip) con prezzo obiettivo di 7,10 euro dopo i risultati dei primi nove mesi, Unipol con fair value di 6 euro (obiettivi di piano e target di dividendo confermati) e Zignago Vetro con target di 12,60 euro dopo una trimestrale migliore delle stime.

Banca Imi giudica buy:

Anima Holding con target price di 4,50 euro, Cnh Industrial con prezzo obiettivo di 12 euro (il gruppo resta cautamente ottimista sul quarto trimestre confermando la guidance per l’anno prossimo), illimity con target di 12,20 euro con target di 12,20 euro, Iren con fair value di 3,40 euro in vista della gara per Sorgenia, RCS Mediagroup con prezzo obiettivo di 1,20 euro dopo la trimestrale, Telecom Italia con target price di 0,62 euro (la quota di Cdp in Tim può favorire le condizioni per una rete unica, ha dtto in un’intervista l’ad Fabrizio Palermo dicendo che sta lavorando al progetto), Tinexta con fair value di 14,70 euro (trimestrale in calendario il 14 novembre) e Unipol con obiettivo di 5,30 euro dopo la trimestrale.

Banca Akros assegna un buy a:

Anima con obiettivo di 4,70 euro dopo i risultati trimestrali in linea con il consensus, BasicNet con target di 6,40 euro in scia alla trimestrale, doValue con fair value di 13,90 euro dopo i risultati del terzo quarter, Iren con target di 3,10 euro, migliorato dai precedenti 2,90 euro dopo la trimestrale, Telecom Italia con obiettivo di 0,77 euro, Tamburi Investment Partners (Tip) con prezzo obiettivo di 7,20 euro e Unicredit con fair value di 13,80 euro in scia alla trimestrale e dopo che l’ad Mustier ha spiegato che l’uscita da Piazzetta Cuccia è parte del programma di disinvestimento.

Fidentiis giudica buy:

A2a con target di 1,80/1,90 euro, Bper con fair value di 5/5,25 euro, Enel con obiettivo di 5,80/6,00 euro, Mediobanca con fair value di 9,50/10,00 euro (oggi il piano industriale), Prysmian con target di 22/23 euro, Telecom Italia con obiettivo di 0,95/1,00 euro e Terna con fair value di 6/6,20 euro (closing di un contratto in Brasile).

Mediobanca valuta outperform:

Anima Holding con target di 4,60 euro, Atlantia con obiettivo di 25,40 euro (commissionato uno studio per smontare le richieste del Governo), Autogrill con fair value di 11,90 euro dopo i dati della National Restaurant Association negli Usa relativi a settembre, Enav con target price di 5,30 euro (Aena gestirà di 12 torri di controllo in Spagna), Enel con prezzo obiettivo di 6,70 euro (archivia la prima asta con l’ottenimento di 9,6 GW), Eni con fair value di 19 euro in scia all’inizio di una nuova campagna di esplorazioni nel Golfo Persico, Iren con target di 2,85 euro, Piaggio con obiettivo di 3 euro (qui un recente articolo di Finanza Operativa sul titolo) e Telecom Italia con target di 0,76 euro.

Jefferies giudica buy:

Fca con prezzo obiettivo di 17 euro (l’agenzia S&P Global ha messo sotto osservazione il rating sul debito a lungo termine per un possibile miglioramento).

Ir Top Research valuta buy:

Scm Sim con target price di 7,24 euro, alzato dai precedenti 7,15 euro.

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà mostrato.


*