Raccomandazioni di Borsa: i Buy odierni da Banco Bpm a Unicredit

BUY

Fidentiis assegna un buy a:

Fca con target price di 14-15 euro (Psa sta procedendo al riacquisto di 10 mln di azioni proprie da Dongfeng Motor Group, nell’ambito dell’accordo di integrazione con Fca è infatti prevista la riduzione della quota detenuta in Peugeot dall’azionista cinese, cosa che potrebbe aiutare a far ottenere il via libera Usa all’operazione), Telecom Italia con prezzo obiettivo di 0,70-0,80 euro (una decisione su Open Fiber è prevista per il 15 ottobre, inoltre WindTre e Vodafone potrebbero acquistare una partecipazione in Open Fiber) e Unicredit con fair value di 11,80-12,00 euro in scia alle indiscrezioni su un’intensificazione del dialogo con Banco Bpm in vista di una possibile fusione.

Banca Akros giudica buy:

CNH Industrial con target price di 8,50 euro in scia alle vendite dei veicoli commerciali a luglio e agosto in Europa, Fca con target di 15 euro, Leonardo con prezzo obiettivo di 8,50 euro (nuovo accorda di fornitura di elicotteri in Israele) e Telecom Italia con fair value di 0,60 euro.

Giudizio accumulate inoltre per Atlantia con target di 17 euro (si riunisce oggi il Cda sullo scorporo della quota detenuta in Autostrade) e Snam con obiettivo di 5,30 euro (Verbund acquisirà una partecipazione del 51% in Gas Connect Austria).

Equita valuta buy:

Banco BPM con target price di 1,90 euro in scia ai rumors su una possibile fusione con Unicredit, Cy4gate con prezzo obiettivo di 5,30 euro in scia ai risultati del primo semestre e alla conferma dell’outlook per il 2020, De’ Longhi con target price di 32,60 euro con target price di 1,90 euro (il terzo trimestre è atteso in forte crescita guidato dalle principali categorie di prodotto), Eni con obiettivo di 10 euro (per gli asset australiani del gruppo Rystad ipotizza uno swap), Enel con fair value di 8,50 euro, Fca con target di 10,20 euro, Garofalo Health Care con obiettivo di 5,75 euro dopo la semestrale, Sabaf con fair value di 16 euro (l’azienda sta assumendo personale sia in Italia che all`estero per effetto della buona ripresa degli ordini) e Telecom Italia con target di 0,47 euro.

Intesa Sanpaolo giudica buy:

Erg con fair value di 26,40 euro e Wiit con prezzo obiettivo di 2,835 euro, migliorato dai precedenti 2,633 euro (accordo per l’acquisizione del 100% della tedesca myLoc).

Giudio inoltre add per Enel con target price di 8,80 euro (riorganizzazione in America latina).

Mediobanca assegna un outperform a:

Enel con fair value di 8,60 euro, Erg con obiettivo di 23 euro, Nexi con target di 17 euro (migliori delle attese a luglio e ad agosto i dati relativi ai pagamenti digitali), SeSa con fair value di 85 euro (prosegue il piano di buyback) e Tinexta con obiettivo di 20,50 euro (accordo strategico per espandere le attività di Digital Trust sul mercato tedesco).

Kepler Cheuvreux valuta buy:

Ovs con fair value di 1,30 euro in scia alla semestrale.

Ubi Banca giudica buy:

Seri Industrial con target price di 6 euro dopo i risultati del primo semestre.

Iscriviti sui nostri canali podcast per restare aggiornato sulle ultime puntate

Https://www.finanzaoperativa.com/wp-content/themes/finanzaoperativa/img/icons/podcast_apple_icon.png Podcast by Finanza Operativa Https://www.finanzaoperativa.com/wp-content/themes/finanzaoperativa/img/icons/podcast_google_icon.png Podcast by Finanza Operativa Https://www.finanzaoperativa.com/wp-content/themes/finanzaoperativa/img/icons/podcast_spotify_icon.png Podcast by Finanza Operativa Https://www.finanzaoperativa.com/wp-content/themes/finanzaoperativa/img/icons/podcast_spreaker_icon.png Podcast by Finanza Operativa

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà mostrato.


*