Raccomandazioni di Borsa: i Buy odierni degli analisti da A2a a Telecom

BUY

Equita valuta buy:

A2a con target price di 1,68 euro (secondo trimestre migliore delle stime), Anima Holding con prezzo obiettivo di 4,80 euro in scia alla trimestrale, Astm con fair value di 27,20 euro (accordo per la capitalizzazione e successivo consolidamento di Ecorodovias, scissione di Primav ed Astm al 51% diretto), Coima Res con target di 7,70 euro (secondo trimestre migliore delle stime e guidance 2020 confermata), De’ Longhi con obiettivo di 26,10 euro, alzato dal 6% dopo la trimestrale, Eni con fair value di 10 euro, ridotto però del 9% dopo la semestrale e la riduzione del dividendo, Fca con obiettivo di 9,90 euro (oggi la semestrale), FinecoBank con target di 13,60 euro (oggi la semestrale), Intesa SanPaolo con target price di 2,20 euro (adesioni al 90.2%, successo dell’Ops su Ubi Banca oltre ogni aspettativa), Inwit con prezzo obiettivo di 10,60 euro (secondo trimestre leggermente meglio grazie al controllo costi), Leonardo con fair value di 9,20 euro dopo i risultati del secondo trimestre, Mediobanca con target di 9 euro (trimestre solido grazie a contributo di tutte le divisioni), Poste Italiane con obiettivo di 10,30 euro (risultati trimestrali superiori alla attese grazie a divisione financial services e insurance), Recordati con fair value di 53 euro in scia alla conferma della guidance per l’esercizio in corso, Reply con obiettivo di 74 euro (oggi la semestrale), Saras con target di 0,85 euro (trimestrale migliore delle attese), Snam con obiettivo di 5 euro (migliorata la guidance) e Telecom Italia con fair value di 0,47 euro (il CdA del 4 agosto esaminerà l’offerta vincolante di KKR per FiberCop).

Fidentiis giudica buy:

A2a con target di 1,40-1,60 euro, Buzzi Unicem con obiettivo di 24-25 euro in vista della semestrale in calendario il 4 agosto, DoValue con target di 9-10 euro (il 4 agosto la semestrale), Intesa Sanpaolo con fair value di 2,0-2,2 euro, Leonardo con target di 8-8,5 euro, Prysmian con fair value di 21,5-22,5 euro, Saras con target di 1,20-1,30 euro, Sirio con fair value di 11-12 euro (accordo con Carrefour) e Telecom Italia con obiettivo di 0,95-1,00 euro.

Banca Imi valuta buy:

Anima Holding con obiettivo di 4,30 euro, Banca Sistema con target di 2,20 euro (oggi la semestrale), Coima Res con fair value di 10,50 euro, D’Amico International Shipping con obiettivo di 0,18 euro dopo la semestrale, Datalogic con fair value di 13,90 euro in scia alla partenership con la tedesca Re-vision, Erg con obiettivo di 22 euro (oggi la semestrale), Fca con target di 9,40 euro, Rai Way con fair value di 6,30 euro e Snam con obiettivo di 5,10 euro.

Giudizio add inoltre per A2a con target di 1,57 euro, Azimut con obiettivo di 16 euro dopo la semstrale, Elica con fair value di 3,40 euro dopo la semestrale, Generali con fair value di 15,60 euro, Mediobanca con target di 8 euro e Poste Italiane con obiettivo di 9 euro.

Mediobanca assegna un outperform a:

Acea con prezzo obiettivo di 22,50 euro, Astm con target price di 26,70 euro dopo la vendita di una quota della Milano-serravalle a Fnm, Hera con fair value di 4 euro dopo la semestrale, Enel con obiettivo di 8,60 euro, Italgas con obiettivo di 6,20 euro (inizierà il prossimo 3 agosto la distrubuzione di metano in Sardegna), Rai Way con target di 7,02 euro dopo i risultati del secondo trimestre e Telecom Italia con target di 0,68 euro.

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà mostrato.


*