Radici sbarca sul mercato Aim Italia

borsa italiana

Radici Pietro Industries & Brands, società operante nel settore tessile e specializzata nella produzione di moquette ed erba sintetica di fascia alta e di lusso ha debuttato sul mercato Aim Italia di Borsa Italiana. Si tratta della ventunesima ammissione da inizio anno su AIM Italia, che porta a 124 il numero totale delle società attualmente quotate sul mercato dedicato alle piccole e medie imprese di Borsa Italiana. Al momento il titolo segna un ribasso del 4,8 per cento.

In fase di collocamento la società ha raccolto 6,2 milioni di euro. Il flottante al momento dell’ammissione è del 23,17%, con una capitalizzazione pari a 26,7 milioni di euro.

Radici Pietro Industries & Brands è stata assistita da Banca Finnat in qualità di Nominated Advisor, Global Coordinator e Specialist dell’operazione.

In occasione dell’inizio delle negoziazioni Barbara Lunghi, Head of Primary Markets, Borsa Italiana, ha affermato: “Siamo lieti di celebrare oggi la quotazione su AIM Italia di Radici Pietro Industries & Brands, azienda che ha saputo innovarsi senza abbandonare le proprie tradizioni e la propria filosofia. Riteniamo che la quotazione in Borsa Italiana rappresenti per Radici Pietro Industries & Brands un’opportunità importante per alimentare le proprie ambizioni di crescita, innovazione, visibilità ed espansione a livello nazionale e internazionale”.

Ivan Palazzi, CEO, Radici Pietro Industries & Brands S.p.A,. ha dichiarato: “Siamo felici di avere concluso con successo il percorso di quotazione su AIM Italia. Con Radici portiamo in Borsa una delle aziende leader nel settore dei rivestimenti tessili di alta gamma e lusso, con una forte impronta innovativa, che ci ha permesso di imporci a livello internazionale grazie alla nostra unicità, riconosciuta anche dagli investitori. Oggi vogliamo essere ancora più competitivi e la raccolta di capitale derivante dall’IPO saranno destinati a nuovi importanti investimenti e al rafforzamento della nostra posizione a livello globale. Lo faremo portando avanti il piano strategico che prevede una crescita sia per linee interne che esterne, con uno sguardo anche ai mercati esteri, e operazioni di acquisizione lungo tutta la filiera. Portiamo avanti questa missione forti della fiducia ricevuta dagli investitori, che hanno accolto positivamente la nostra visione strategica, e di questo siamo molto contenti”.

Qui è possibile vedere l’intervista rilasciata a Finanza Operativa Idee per Investire dall’ad Ivan Palazzi.

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà mostrato.


*