Rally d’agosto per il Bitcoin?

Hai domande o commenti? Scrivi a info@finanzaoperativa.com

A cura di Lorenzo Masini

Il rally d’agosto è un classico dei mercati finanziari, come il detto che ogni operatore finanziario conosce: “Sell in may e go away”, vendi in maggio e stai fuori. Fino a quando? Ma fino ad agosto naturalmente, quando i mercati riprendono a salire. Perché in agosto? Perché tutti sono distratti dalle vacanze ed è in quel momento che le mani forti iniziano ad accumulare lontano dalle attenzioni, e quando verso la fine di agosto i prezzi iniziano a salire, i trader tornati dalle vacanze, belli riposati e rilassati, vedono le performance dei mercati e con la voglia di rifarsi iniziano a comprare. E le mani forti cominciano a vendere. Accadrà anche con i bitcoin? Facciamo una analisi dei prezzi

Dopo l’ascesa di luglio, che avevamo anticipato nell’ultimo articolo, i prezzi del bitcoin a 7.200 euro hanno invertito il trend. Probabilmente la forza dei compratori non è stata sufficiente a dare ai prezzi un abbrivio maggiore e i venditori hanno subito avuto la meglio. Per meglio dire, a 7.200 non sono prevalsi i venditori, sono mancati i compratori e questo è un aspetto negativo. Finché non tornano i compratori in massa, il bitcoin è destinato a vivacchiare. Vivacchiare per modo di dire perché dalla rottura dei 5800 euro a 7000 euro sono il 20% di rialzo, non male. E se si fosse scommesso al ribasso, la discesa verso i area 5.200 avrebbe offerto una ulteriore performance del 20%. Niente male (vedi grafico sotto a barre giornaliere)

E adesso? Le ultime 2 sedute, 9 e 10 agosto, hanno disegnato due inside bar (una inside bar è una barre che ha massimo e minimo minore di quella che la precede, ovvero la barra inside è totalmente contenuta da quella precedente). Due inside bar potrebbero essere il segnale di una imminente svolta rialzista, anche in considerazione del fatto che i prezzi sono in area 5000 euro, zona di minimo degli ultimi 6 mesi che ha già respinto i prezzi 3 volte.

Questo lo scenario più favorevole. Quello meno favorevole è che i prezzi si muovano in laterale ancora per qualche giorno, magari fin dopo metà agosto, per poi riprendere a salire. Anche in questo caso, come nel precedente rialzo di inizio luglio, sarà una wide bar, una ampia barra, preceduta da barra con escursione minima, a dare il via alla possibile nuova inversione rialzista

Share this post: