Rame, aggiornati i massimi dallo scorso luglio. Continuerà il rally?

Le quotazioni del rame che hanno di recente aggiornato i massimi dal luglio scorso superando i 6.400 dollari per tonnellata con un movimento tecnico che lascia spazio per una estensione dei rialzi. Infatti, con quattro sedute consecutive in territorio positivo il metallo ha guadagnato oltre 300 dollari rispetto al minimo della scorsa settimana fissato sotto quota 6.100, portandosi al di sopra della resistenza chiave posta in area 6.380.

“L’attuale pull-back potrebbe essere preparatorio a un nuovo tentativo di allungo – avvertono da Wings Partners Sim – nelle giornate di trading precedenti è stata infatti l’apertura dei mercati americani a dare spunti rialzisti ai corsi e il ripersi di tale pattern potrebbe spingere i corsi verso nuovi massimi. Tuttavia data l’ampiezza del movimento e alcuni indicatori tecnici che indicano un esaurimento della spinta ascendente indicano la prossimità al punto di massimo del mercato, lasciando spazio a prossime prese di beneficio”.

Anche la backwardation si sta allentando, con il differenziale tra cash e tre mesi in area 20 dollari rispetto ad un picco raggiunto oltre quota 50 per tonnellata a inizio settimana, ovvero in una situazione di stress determinata dalla gestione delle posizioni sulla scadenza tecnica del mese.

Per sfruttare possibili rialzi del rame a Piazza Affari sono disponibili i seguenti Etc: Etfs Copper, Etfs Eur Daily Hedged Copper, Etfs 2x Daily Long Copper, Boost Copper 3x Leverage Daily, Etfs 3x Daily Long Copper.

Al ribasso, sempre a Piazza Affari, sul rame sono invece disponibili i seguenti Etc: l’Etfs 1x Daily Short Copper e l’Etfs 3x Daily Long Copper, quest’ultimo a leva tripla.       G.R.

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà mostrato.


*