Report Operativo: monitoraggio posizione short su Intesa Sanpaolo

Intesa Sanpaolo si trova inserita in un trend ribassista di ampia portata che va avanti da oltre un anno e che si è accentuato a partire dall’inizio del 2016. Il prezzo è passato da 3,65 euro a 1,52 in soli dieci mesi, ma a partire dallo scorso luglio c’è stata una prima reazione a questo movimento: dopo il minimo citato le quotazioni si sono riassestate attorno a quota 2,00 euro evidenziando una serie di minimi crescenti di breve orizzonte temporale. Per il momento il rialzo riveste natura impulsiva e proprio per questo abbiamo pensato di sfruttare il trend dominante per andare a posizionarci short sui massimi relativi di due settimane fa segnati a quota 2,22 euro.

Nel Report Operativo n°155 dello scorso 5 settembre si suggeriva di aprire una posizione SHORT (vendita allo scoperto) su Intesa-Sanpaolo al prezzo di 2,21 euro per azione con stop loss in ricopertura sopra 2,27 euro e obiettivi ribassisti a 2,05 euro e poi 1,98 euro. La divergenza bearish sull’istogramma MACD e il segnale di vendita in zona di ipercomprato sullo stocastico in versione lenta hanno determinato questa scelta. Il breakout della resistenza statica di medio periodo a 2,15 euro era arrivato, due settimane fa, con un momentum troppo carico ed era altamente probabile che il titolo avesse terminato le spinte rialziste. Dopo una settimana di incertezza, con il prezzo che ha continuato ad oscillare nervosamente attorno a 2,20 euro, è arrivata la correzione che ci attendevamo e il titolo ha centrato oggi il primo target con estrema precisione segnando un minimo intraday a 2,05 euro. Siamo in profitto lordo del +6,33% (al prezzo attuale di 2,07 euro) e possiamo puntare al secondo obiettivo collocato a 1,98 euro. Quest’area di prezzo riveste una doppia valenza tecnica: supporto statico di medio periodo e dinamico rialzista di breve. In rottura di questo stesso livello avremo ancora spazi di ribasso fino a 1,80 euro per un classico e ampio pullback a verifica della resistenza dinamica ribassista di medio periodo superata nella seconda metà di agosto. A questo punto andrei a spostare la ricopertura in trailing profit sopra 2,15 euro in modo tale da bloccare un profitto minimo lordo del +2,7% su questa operazione, sulla quale ormai non rischiamo più nulla.

Puoi ricevere il Report Operativo di XTraderNet al prezzo per l’abbonamento trimestrale di 245 euro oppure al prezzo di 95 euro per un mese. Per ulteriori informazioni visita la pagina dedicata o mandaci una mail qui (report@finanzaoperativa.com).