Restano in positivo le asset allocation da inizio anno. I pesi di luglio

Listini pesantemente negativi a giugnoo, sia sul versante azionario sia obbligazionario.Con l’Etf sull’S&P500 che perde il 3,86%, quello sull’EuroStoxx50 ol 4,35%, mentre l’Etf obbligazionario sulla parte breve della curva cede lo 0,6% e quello a 10-15 anni il 3,93 per cento. E di conseguenza le asset allocation non possono che registrare risultati negativi, seppure più contenuti. Con la volatilità – intesa come misura di rischio – riscontrata nel mese di aprile che ha spinto gli algoritmi a ridurre le esposizioni sulle asset class più volatili per luglio. I risultati in ogni caso si attestano comunque tra il -0,8% della AA VG Usa in versione Conservativa e il -2% della AA EU+ Moderata. Mentre da inizio anno le performance si attestano tra l’1 e il 4 per cento. Con la AA VG Usa Moderata in rialzo del 4,2 per cento. Qui tutti i risultati in dettaglio.
Con il giro mese cambiano, come da metodologia del sistema, i pesi relativi di tutti i portafogli. Quelli per il mese di luglio 2015 sono nello zip (download) che contiene i cinque file in formato excel: ognuno di essi riporta i risultati storici e i pesi mensili dei portafogli in Etf. Il dato più recente – evidenziato in grassetto azzurro – riguarda i pesi per il nuovo mese. Le note metodologiche si trovano qui.
Questi infine gli Etf utilizzati: iShares S&P500 (IUSA); Lyxor Eurostoxx50 (MSE); Ishares Msci World (IWRD); Lyxor Euromts 3-5y (EM35); Lyxor Euromts 10-15y (EM1015); Ubs Msci Usa Value (USVEUY); Ubs Msci Usa Growth (UGEUAS) Ubs Ibx Germany 3-5y (UT3EUA).   Max Malandra