Robotica un settore in forte crescita. Anche a Piazza Affari

Robotica e automazione. Due termini per molti considerati ancora un terreno dedicato ai soli ingegneri e softwaristi, ultraspecializzati in questi settori. E che, almeno per il momento, restano nel limbo tra il futuristico e l’utopico e, di conseguenza, quanto di più lontano ci sia dai listini azionari, specie dopo le molte bolle tecnologiche che negli ultimi anni hanno sconquassato non poche Borse. Nulla di più falso. “Certo questi settori sono ancora una nicchia – afferma Massimo Siano, direttore responsabile per il Sud Europa, di ETF Securities ma ciò che le aziende del comparto già producono sono beni tangibili, con un potenziale di domanda enorme e, soprattutto, già veduti: si va dalle stampanti 3D, ai droni, alle attrezzatura di automazione industriale, ai sistemi per la sanità (con applicazioni nella chirurgia, per esempio) e per l’agricultura (trattori-robot) e all’automotive, tanto per citarne qualcuno”.

E in Borsa i titoli non mancano. Tanto che ETF Securities ha lanciato lo scorso 9 dicembre, a Piazza Affari, un Etf legato a  loro: il ROBO-STOX®Global Robotics and Automation GO UCITS ETF (codice Isin IE00BMW3QX54), che nel giro di pochi mesi ha messo a segno un rialzo prossimo al 20 per cento. “Questo strumento – avverte però Siano – dev’essere visto come un investimento di lungo termine, considerando che secondo ROBO-STOX® entro il 2025 la spesa mondiale per questo comparto sarà pari a circa 1,2 trilioni di dollari e che, solamente in Cina, lo scorso anno il tasso di crescita della domanda è stato pari al 54%, uno sviluppo favorito dall’aumento del costo della manodopera, dal calo del costo della tecnologia per l’automazione e, seppure di riflesso, dalla recente crisi economica mondiale”.

L’indice sottostante a questo Etf un approccio equamente ponderato su due livelli e distingue tra i “pure play” nel campo della robotica (ovvero i titoli guida nel settore, che oggi rappresentano il 40% dell’indice) e le società che operano parzialmente nella robotica (attualmente il 60% dell’indice). I titoli che compongono l’indice vengono riesaminati e ribilanciati ogni trimestre. Al momento il paniere comprende 79 titoli.