Sagitta Sgr, al via il fund raising del nuovo fondo di investimento

Arrow Credit Opportunities (Italy) Feeder”, il nuovo fondo di investimento alternativo chiuso, ufficialmente istituito lo scorso 22 gennaio dal CdA di Sagitta Sgr, ha ottenuto le necessarie autorizzazioni per avviare la fase di commercializzazione. Sagitta è la società di gestione del risparmio del Gruppo Arrow Global in Italia, controllata per il tramite di Europa Investimenti.

Il fondo, mobiliare, di tipo chiuso, riservato ad investitori professionali, è qualificato fondo feeder, poiché la totalità del patrimonio raccolto – salvo investimenti relativi alla gestione temporanea della liquidità – sarà investito nelle quote del fondo master, promosso e gestito dal Gruppo Arrow Global, che investirà in crediti performing e non performing pan-europei, attivi bancari non core, determinati asset immobiliari e altri beni acquistabili da special situations e altre circostanze “distressed”.

Il fondo master, denominato Arrow Credit Opportunities SCSp, Sicav-Raif (Fia di diritto lussemburghese), ha già effettuato un primo closing in data 19 dicembre 2019, raccogliendo 838 milioni di euro (di cui il 24,9% sottoscritto da Arrow Global stessa) presso primari investitori internazionali. Il fondo master, le cui attività in Italia sono seguite da Marco Grimaldi, in qualità di Head of Portfolio Management, ha un obiettivo di raccolta finale complessiva pari a 2 miliardi di euro nel 2020, ponendosi come uno dei più importanti investitori europei di private debt su asset performing e non performing. Il fondo master ha obiettivi ambiziosi di investimento anche nel mercato italiano, dove sono già state identificate interessanti opportunità.

Il fondo feeder si rivolge ad investitori istituzionali italiani, in particolare compagnie assicurative, family office e altri investitori professionali. La durata del fondo sarà uguale alla durata del master, che prevede un periodo di investimento di tre anni e uno di distribuzione nei successivi cinque dal termine del periodo di investimento.

Obiettivo del fondo è quello di concentrare gli investitori italiani interessati al fondo master, rendendo accessibili anche ad essi i rendimenti del master in un settore, principalmente quello dei crediti Npl e dei distressed assets, in cui il gruppo Arrow Global ed Europa Investimenti vantano una esperienza e un know-how consolidati. Il fondo feeder ha un target di raccolta di 150 milioni di euro, con un obiettivo di rendimento netto (Irr) distribuito agli investitori più alto rispetto alle medie di mercato.

“Questo prodotto nasce dalla volontà di servire gli investitori italiani con una struttura efficiente e che replichi le performance consolidate di Arrow Global negli investimenti in crediti, fornendo un prodotto di tipo alternativo su asset illiquidi e con diversificazione geografica su base pan-europea”, dice Claudio Nardone, Amministratore Delegato di Sagitta Sgr, che aggiunge: “Il lancio del fondo feeder rientra nella strategia del gruppo Arrow Global volta a posizionare Sagitta tra i principali asset manager italiani specializzati in distressed assets, Utp, Npl e special situation”.

L’obiettivo è di completare il fund raising ed effettuare il closing entro settembre 2020. Banca Depositaria del fondo è Bnp Paribas Securities Services.

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà mostrato.


*