SimCorp acquisisce il fornitore di software di gestione dati Aim Software

M&A, fusioni e acquisizioni

SimCorp rileverà Aim Software, fornitore leader di soluzioni per la gestione dei dati specializzato sul settore dell’asset management e partner di lunga data di SimCorp. L’enterprise value complessivo dell’operazione è di 60 milioni di euro. AIM Software ha circa 75 dipendenti, con uffici a Vienna, Londra e New York. Inoltre, conta 40 persone attraverso un fornitore di servizi terzo. Nel 2018, AIM Software ha generato un fatturato di 15,5 milioni di euro.

L’acquisizione rafforzerà la posizione strategica e la competitività di SimCorp sul mercato. La gestione dei dati è un’area di crescente importanza per l’acquisto di società collaterali e sempre più centrale per la base operativa di qualsiasi gestore di investimenti. Inoltre, è spesso una considerazione cruciale nei processi di selezione dei sistemi. La soluzione leader di mercato di AIM Software fornirà a SimCorp una proposta di valore ancora più forte, aggiungendo nuove competenze in un’area naturalmente legata alla sua attuale offerta dal front al back office.

Klaus Holse, CEO di SimCorp, ha dichiarato: “Siamo entusiasti di dare il benvenuto al team di AIM nella famiglia SimCorp e ai clienti di AIM nella comunità globale dei nostri clienti. La soluzione di gestione dati leader di mercato di AIM, GAIN, è una preziosa aggiunta al nostro portafoglio, che completa la nostra offerta in un’area di importanza strategica per i nostri clienti. La combinazione delle capacità di gestione dei dati di AIM e della soluzione integrata di investimento front-to-back e multi-asset di SimCorp ci permetterà di fornire ai gestori patrimoniali un’offerta end-to-end ancora più completa, rafforzando ulteriormente la nostra posizione di leadership in un settore in continua evoluzione”.

SimCorp prevede di realizzare sinergie di cross-selling dai prodotti complementari e dalla base clienti condivisi, così come sinergie di costo, per esempio dall’unione degli uffici delle due società.

Nel 2019, SimCorp prevede che l’acquisizione aumenterà i suoi ricavi di circa il 2% e avrà un impatto negativo sul suo margine EBIT di circa l’1% a causa della minore redditività iniziale e di alcuni costi non ricorrenti associati all’acquisizione. Di conseguenza, SimCorp adegua le sue attese di crescita dei ricavi misurati in valuta locale per il 2019 tra il 10% e il 15% (precedentemente 8%-13%) e di un margine EBIT misurato in valuta locale per il 2019 tra il 24,5% e il 27,5% (precedentemente 25,5%-28,5%). L’acquisizione dovrebbe essere anche diluitiva del margine EBIT nel 2020, mentre il margine EBIT è neutrale rispetto al 2021 a causa del pieno dispiegamento delle sinergie realizzate.

A seguito dell’acquisizione, AIM Software sarà completamente integrato in SimCorp. Il suo prodotto GAIN sarà rinominato SimCorp Gain e diventerà una componente centrale della futura offerta di gestione dei dati di SimCorp. L’acquisizione sarà finanziata da proprie riserve di liquidità e linee di credito. SimCorp completerà il suo programma di riacquisto di azioni proprie “Safe Harbour” di 12,5 milioni di euro avviato in relazione al rilascio del rapporto annuale 2018, ma non prevede di avviare un nuovo programma nel 2019 a causa dell’acquisizione.

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà mostrato.


*