Smi, quarta candela nera

Quarta candela nera per il future sullo Smi scadenza giugno 2018 che resta sotto area 8.800 punti. Nel dettaglio, dopo un avvio a 8.791 e un top a 8.827, il derivato è tornato fino a 8.734 punti chiudendo a quota 8.743 punti. Resta il gap tra 9.059 e 9.121 punti. Intanto lo Stocastico si prepara a crossare al rialzo la propria trigger ma resta in ipervenduto, mentre la media mobile a 21 passa ora a 8.872 punti e lavora da resistenza.
Il future dovrebbe quindi provare a riportarsi sopra area 8.800 (target intermedi a 8.755, 8.770 e 8.785). Dal punto di vista operativo la tenuta del livello sarebbe un segnale di recupero e il derivato avrebbe spazio di recupero in direzione di 8.815, 8.830, 8.845, 8.860, 8.880 e infine la soglia di 8.900 punti. Per contro, il ritorno al di sotto di 8.740 riaprirebe spazi di flessione verso 8.725, 8.710, 8.710, 8.700, 8.680, 8.665 e 8.650 punti. Infine 8.635, 8.620 e 8.600 punti.  M.M.