Societe Generale quota 16 nuovi Bonus cap certificate su azioni italiane

Oggi Societe Generale ha portato sul SeDeX 16 nuovi Bonus Cap Certificate su otto azioni italiane: Eni, Enel, Intesa Sanpaolo, Telecom Italia, Fiat Chrysler Automobiles, Mediaset, Unicredit e Assicurazioni Generali.  I Bonus Cap sono certificati che consentono all’investitore di ottenere a scadenza un determinato rendimento (il Bonus) a condizione che, durante la vita del Certificate, il prezzo del relativo sottostante si sia sempre mantenuto al di sopra di un certo livello (la Barriera), offrendo quindi la possibilità di trarre vantaggio dai movimenti laterali del mercato e di beneficiare di un potenziale rendimento positivo anche in caso di performance negativa del sottostante rispetto al suo valore iniziale o Strike, rilevato il 01/04/2015. Nel caso in cui, invece, il prezzo del sottostante si trovi al di sotto del livello Barriera durante una data seduta di negoziazione, non si riceverà il Bonus ed a scadenza si parteciperà in modo diretto alla performance del sottostante. In entrambi gli scenari, il certificato non potrà avere un valore superiore al Cap che, per tutti i nuovi strumenti, è equivalente al Bonus.
In particolare, i nuovi Bonus Cap Certificate di Societe Generale permettono di prendere posizione su otto tra le più importanti azioni italiane con due diverse scadenze (aprile 2017 e aprile 2018). A seconda dello strumento, il livello di Barriera oscilla tra il 60% e il 75% dello Strike, consentendo dunque di beneficiare del Bonus anche in caso di movimenti ribassisti del sottostante, fino a -40% nel caso di prodotti a più lunga scadenza. I livelli Bonus offerti variano tra il 117% ed il 137%. Ciò significa che, se acquistati al loro prezzo di emissione, i prodotti offrono la possibilità di ottenere un rendimento che va da un minimo del 17% a un massimo del 37%, a condizione che la Barriera non sia stata violata.
Il prezzo di emissione di tutti i nuovi certificati è fissato a 100 Euro, valore che equivale anche all’investimento minimo. La liquidità dei certificate, infine, è garantita dall’attività di market making di Societe Generale. I Certificates sono disponibili su Borsa Italiana, con liquidità giornaliera.

Sottostante

Data di valutaizone

Data di Scadenza

Valore Iniziale (VI) sottostante

(in  €)

 

Barriera (in  €)

Barriera

(% del VI)

Bonus e Cap

ISIN

ENI

21/04/2017

28/04/2017

16,24

11,368

70%

119,31%

XS1202717093

ENI

20/04/2018

27/04/2018

16,24

9,744

60%

119,31%

XS1202717846

ENEL

21/04/2017

28/04/2017

4,342

3,0394

70%

119,72%

XS1202717176

ENEL

20/04/2018

27/04/2018

4,342

2,6052

60%

121,14%

XS1202717929

Intesa Sanpaolo

21/04/2017

28/04/2017

3,202

2,2414

70%

129,79%

XS1202717259

Intesa Sanpaolo

20/04/2018

27/04/2018

3,202

1,9212

60%

134,28%

XS1202718067

Telecom Italia

21/04/2017

28/04/2017

1,087

0,7609

70%

128,91%

XS1202717333

Telecom Italia

20/04/2018

27/04/2018

1,087

0,6522

60%

131,62%

XS1202718141

Fiat Chrysler Automobiles

21/04/2017

28/04/2017

15,12

10,584

70%

127,21%

XS1202717416

Fiat Chrysler Automobiles

20/04/2018

27/04/2018

15,12

9,072

60%

128,13%

XS1202718224

Mediaset

21/04/2017

28/04/2017

4,408

3,0856

70%

131,31%

XS1202717507

Mediaset

20/04/2018

27/04/2018

4,408

2,6448

60%

137,34%

XS1202718497

Unicredit

21/04/2017

28/04/2017

6,4

4,48

70%

129,71%

XS1202717689

Unicredit

20/04/2018

27/04/2018

6,4

3,84

60%

133,22%

XS1202718570

Assicurazioni Generali

21/04/2017

28/04/2017

18,45

13,8375

75%

117,79%

XS1202717762

Assicurazioni Generali

20/04/2018

27/04/2018

18,45

11,9925

65%

119,00%

XS1202718653