S&P 500, superata anche la resistenza a 3.240 punti. I target da monitorare

titoli azionari preferiti da credit suisse per il terzo trimestre 2020

Accelera il passo la corsa dell’S&P 500 che ha oltrepassato anche la resistenza statica di medio termine posta a 3.240 punti. Un movimento che, sommato al fatto che gli indicatori non sono ancora entrati in territorio di ipercomprato, fa aumentare le chance tecniche che l’uptrend in atto dopo i minimi toccati a metà di marzo possa proseguire ulteriormente e arrivare sui top di febbraio in area 3.400, livello che si prospetta cruciale per le successive dinamiche dei corsi.

S&P 500, i livelli tecnici da monitorare

Dal punto di vista operativo, prima di arrivare eventualmente a testare quota 3.400 l’S&P 500 dovrà fare i conti con 3.330 punti, dove il 24 febbraio era stato aperto un gap ribassista. Inoltre è essenziale monitorare molto attentamente il supporto in zona 3.200, dove è posizionabile uno stop loss o stop and reverse.

Il trend dell’indice S&P 500 nel medio periodo

 

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà mostrato.


*