Shutdown Usa, ecco le conseguenze per i mercati finanziari

A cura di Wings Partners Sim La pubblicazione dei Verbali dell’ultimo consiglio di politica monetaria della Federal Reserve, tenuto il 18-19 dicembre, hanno evidenziato l’intenzione di proseguire con il processo di rialzo dei tassi d’interesse nel corso del 2019. Tuttavia viene evidenziato come il basso livello dell’inflazione consenta al comitato di procedere in maniera paziente nel futuro...

Focus sugli Usa, tra shutdown e Ism manifatturiero

A cura del team Research, Strategy and Analysis di Amundi Sabato 22 dicembre è iniziato a Washington DC il blocco parziale delle attività amministrative (shutdown). Al momento non ci sono accordi in vista anche se, stando ad alcune dichiarazioni, sembrerebbero esserci dei progressi nelle trattative. Questo shutdwon proseguirà quindi in questo primo scorcio di 2019 e spetterà al 116esimo Congresso...

Budget Usa: ok alla Camera. Ma le vendite al dettaglio non giovano a Wall Street

di Michael Palatiello, strategist di Wing Partners La Camera dei Deputati statunitense ha approvato per la prima volta in quattro anni una legge di bilancio preventivo ampiamente condivisa, che ha riscontrato il voto favorevole di 332 deputati e solo 94 contrari. L’accordo dimezza i tagli automatici alla spesa che sarebbero intercorsi da gennaio ed elimina la minaccia di un nuovo “shutdown”....

Usa, scende la disoccupazione. Piazza Affari torna in positivo

disoccupazione
Il Dipartimento del lavoro Usa ha annunciato noto che a novembre il tasso di disoccupazione è stato pari al 7%, il livello più basso da novembre 2008, in calo rispetto al 7,3% della lettura precedente. Un migliore del consensus che stimava una flessione al 7,2%. Sempre a novembre il numero di nuovi occupati nel settore non agricolo è stato pari a 203mila unità, in lieve rialzo rispetto alla lettura...

“Nuovi massimi e vecchi problemi”

Dopo aver applicato il classico “buy on rumors and sell on news”, i mercati europei questa mattina potrebbero comunque mantenersi in territorio positivo. Infatti, per quanto gli investitori non si siano mai realmente fatti impressionare  dalla saga di Capitol Hill (evitando a loro volta  vendite generalizzate), in realtà il fatto che anche solo per alcuni mesi il problema del debt ceiling possa...

Oro in fase di rimbalzo. I prossimi target e gli Etc a Piazza Affari

L’oro torna a brillare. Merito della bocciatura da parte dell’agenzia di rating cinese Dagong del giudizio sulla qualità del credito Usa (portato da “A” ad “A-“) in risposta all’impasse delle ultime settimane e della convinzione che il trambusto innescato dallo shutdown posticiperà ulteriormente il tapering della Fed. L’oncia d’oro al Comex passa di mano a 1.319,7 dollari...

Crisi Usa: il Cme aumenta i margini

E’ un aumento temporaneo, si sono affrettati a dire i vertici del Cme, ma rimane comunque un fatto sintomatico. Per i prossimi quattro giorni il gruppo di Chicago, il più grande mercato di future al mondo, aumenterà del 3% al giorno i margini sugli interest rate swap che la propria clearing house garantisce. E’ l’ennesimo effetto del braccio di ferro tra repubblicani e Democratici...

Usa: manca un giorno allo Shutdown

A cura di Michael Palatiello, strategist di Wings Partners Manca un giorno alla scadenza americana; ieri alti e bassi nel mercato sono andati di pari passo con le indiscrezioni che man mano trapelavano da Washington. Alle 15.00 “il momento della speranza”, il dollaro si rafforza, l’oro scende, le borse avanzano. Speranza nuovamente naufragata nella notte ed i detentori di 120 mld di titoli di...

Il mercato ora premia la duration

A cura di Chris Iggo, Cio Global Fixed Income di Axa Investment Managers Ai mercati piace il blocco del governo – nonostante la prospettiva di un default del Governo USA e il conseguente caos economico e finanziario, i mercati azionari sono rimasti piuttosto rialzisti e quelli obbligazionari hanno adottato la view secondo la quale la nomina di Janet Yellen in qualità di prossimo Presidente del Consiglio...

Pericolo default Usa, ma le agenzie di rating dove sono? Le minacce di downgrade valgono solo per noi?

Molto probabilmente alla fine Democratici e Repubblicani troveranno un accordo per evitare il default degli Usa. Tutti ne sono convinti. Ma il rischio, seppur basso, rimane. E le agenzie di rating? Nulla, per gli analisti di Moody’s e Standad & Poor’s tutto procede “as usual”, come al solito e non c’è motivo per intervenire. Nemmeno per un comunicato pseudo allarmistico....

Forex: sterlina e dollaro australiano nel mirino

dollaro sterlina
Aperture settimanali in gap a parte, l’inizio di questa 5 giorni di mercato – estremamente attesa per gli sviluppi che proverranno dal fronte americano circa le scottanti questioni su shutdown e debt ceiling – appare decisamente tranquilla quasi a sottendere una calma generalizzata che suggerisce tutt’altro che aspettative di panico sui mercati, complici anche le festività che ieri hanno...

Accordo Usa imminente?

a cura di Wings Partners A sei giorni dalla scadenza del 17 ottobre si è tenuto un incontro tra il Presidente Barack Obama e i leaders repubblicani, per uscire dalla fase di stallo politico che impedisce al Governo di funzionare a pieno regime e pone a serio rischio l’affidabilità creditizia della prima economia mondiale. Dopo un meeting durato 90 minuti, non è stato annunciato nessun accordo,...

Sterlina in recupero sul dollaro

sterlina euro dollaro
A cura di Michael Hewson, Senior Market Analyst di Cmc Markets L’ammissione da parte del Presidente degli Stati Uniti Barack Obama che al momento non c’è sul tavolo una soluzione magica per dipanare il groviglio del mancato innalzamento del debito pubblico ha risvegliato i mercati dal torpore irrealistico nel quale erano sprofondati da settimane facendo precipitare Wall Street ai minimi...

DeAWM: “I tre scenari degli Usa in bilico sullo shutdown”

La battaglia in corso negli States sul bilancio e sul tetto del debito sta tenendo il mondo con il fiato sospeso. Lo scontro tra Repubblicani e Democratici si sta inasprendo, anche se un cessate il fuoco dovrebbe essere raggiunto entro il 17 ottobre. Questa è la data in cui si prevede che gli Stati Uniti raggiungano il tetto del debito (16,700 mld$). Superata tale soglia, gli Usa non saranno più...

Usa: shutdown, settimo giorno (-10 al default)

Il week-end non sembra aver portato consiglio a Washington, e anzi, dalle indiscrezioni che filtrano ormai in continuazione sul dibattito in corso, le posizioni si sono fatte se possibile ancor più divergenti, con i Repubblicani decisi a non cedere un millimetro di terreno nella battaglia per scongiurare un nuovo incremento delle tasse teso a finanziare lo stato sociale di stampo democratico. I primi...