The Social Lender, al via la società di servizi dedicata

crif credito soldi prestiti

The Social Lender, piattaforma italiana di lending crowdfunding, costituirà una società di servizi dedicata alla promozione in esclusiva del servizio: la comunicazione è stata fatta in occasione dell’evento: “Il Lending Crowdfunding come strumento finanziario alternativo”, organizzato presso il Fintech District.
Il proposito, annunciato da Silvano Salandin, CEO di The Social Lender, è quello di fondare una società di servizi ad hoc, all’interno della quale confluiranno tutti i soggetti interessati sia ad intraprendere un nuovo business, innovativo e remunerativo, sia a promuovere ed offrire, in esclusiva e sul territorio nazionale, il servizio di lending crowdfunding, ovvero uno strumento di diversificazione degli investimenti derivato da prestiti destinati all’economia reale.
Alla platea dei presenti sono stati indicati i vantaggi, concreti e significativi, previste per le figure professionali che vorranno far parte dell’iniziativa e per coloro che saranno interessati a promuovere il servizio di lending crowdfunding.
La NewCo, che inizialmente sarà costituita da Soci Fondatori, consentirà la possibilità, attraverso il sistema definito con il termine di “aumento di capitale scindibile” (applicato e mantenuto fino al 31 dicembre 2018), a tutte le figure professionali che credono in questo nuovo progetto, di essere parte della compagine societaria.
I destinatari naturali di questa iniziativa sono: consulenti finanziari indipendenti, commercialisti e fiscalisti operativi sull’intero territorio nazionale.
Silvano Salandin, CEO di The Social Lender, ha così commentato: “Il disegno che abbiamo abbracciato e portato avanti sin dall’inizio del progetto si concretizzerà presto. I benefici che offre questo tipo di servizio sono potenzialmente infiniti. Tutti i partecipanti e le parti interessate avranno l’opportunità di trarre dei vantaggi economici e competitivi, offrendo la possibilità di un concreto sviluppo dell’economia reale per il nostro Paese e di investimento e crescita dei risparmi.”