Unipol e Unipolsai, la Borsa approva i piani industriali

UnipolSai e Unipol hanno diffuso oggi i risultati del primo trimestre e i rispettivi piani industriali. Numeri che sono stati ben accolti dalla Borsa, che ha spinto al rialzo di oltre il 3% le quotazioni dei due titoli. Vediamoli in dettaglio.

UnipolSai chiude il primo trimestre 2019 con un utile netto consolidato pari a 184 milioni di euro, in crescita (+10,9%) rispetto al risultato normalizzato e a perimetro omogeneo di 166
milioni del corrispondente periodo dell’esercizio precedente. La raccolta diretta assicurativa, al lordo delle cessioni in riassicurazione, si è attestata a 3.322 milioni di euro (2.895 milioni di euro al 31 marzo 2018). Il patrimonio netto consolidato ammonta, al 31 marzo 2019, a 6.157 milioni di euro (5.697 milioni di euro al 31 dicembre 2018).

Il gruppo Unipol chiude il primo trimestre 2019 con un utile netto consolidato pari a 171 milioni di euro, in crescita rispetto al risultato normalizzato e a perimetro omogeneo di 144
milioni del corrispondente periodo dell’esercizio precedente.  Nel primo trimestre del 2019 la raccolta diretta assicurativa, al lordo delle cessioni in riassicurazione, si è attestata a 3.322 milioni di euro (3.292 milioni di euro al 31 marzo 2018).
Il patrimonio netto consolidato ammonta, al 31 marzo 2019, a 6.778 milioni di euro (6.327 milioni al 31 dicembre 2018).

Piano industriale Unipolsai

TARGET FINANZIARI 2019-2021
Utile netto cumulato: 2,0 miliardi
Dividendi cumulati: 1,3 miliardi di euro
Solvency Ratio: 170%-200%
TARGET INDUSTRIALI AL 2021
Raccolta Danni: 8,7 miliardi di euro (+750 milioni di euro rispetto al 2018)
o Auto: 4,4 miliardi di euro
o Non Auto: 4,3 miliardi di euro
Combined ratio al netto della riassicurazione pari al 93% (-1,2% rispetto al 2018)
Raccolta Vita: 5,0 miliardi di euro (+750 milioni di euro rispetto al 2018)

Piano industriale Unipol

TARGET FINANZIARI 2019-2021
Utile netto cumulato: 2,0 miliardi di euro
Dividendi cumulati: 600 milioni di euro
Solvency Ratio: 140%-160%
TARGET INDUSTRIALI AL 2021
Raccolta Danni: 8,7 miliardi di euro (+750 milioni di euro rispetto al 2018)
o Auto: 4,4 miliardi di euro
o Non Auto: 4,3 miliardi di euro
Combined ratio, al netto della riassicurazione, pari al 93% (-1,2% rispetto al 2018)
Raccolta Vita: 5,0 miliardi di euro (+750 milioni di euro rispetto al 2018)

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà mostrato.


*